nizza: la riflessione

Quei poveri bimbi massacrati senza pietà

Erano andati a vedere i fuochi d'artificio insieme alle loro famiglie, sono diventati il simbolo della spietata guerra contro l'Occidente

Redazione
Quei poveri bimbi massacrati senza pietà

Una madre piange la perdita del proprio bimbo. Fonte Rtl.fr

I bambini, i tanti bambini massacrati senza pietà da Mohamed Lahouaiej Bouhlel sono il simbolo della strage di Nizza. Falciati mentre cercavano di fuggire, insieme alle loro famiglie, da un odio senza giustificazioni. Quei corpicini sull'asfalto, coperti da un telo, con accanto un peluche, sono un'immagine che rimarrà impressa a lungo negli occhi e nel cuore. Quelle scarpine sparse lungo la strada, quei giocattoli schiacciati sotto le ruote del camion, sembrano parte della scena di un film dell'orrore.


Almeno dieci, quelli morti, nel momento in cui scriviamo. Erano lì coi loro genitori, con le loro famiglie, coi loro piccoli amici, per vedere da vicino i fuochi artificiali del 14 luglio. Una data che da giovedì, non solo in Francia ma in tutto il mondo occidentale, ricorderà il loro sacrificio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ai nostri figli danno il cibo africano
L'iniziativa è del Comune di Azzate

Ai nostri figli danno il cibo africano

Il mandante
parola di Sultano

Il mandante

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!
Londra, il primo cittadino musulmano non batte un colpo

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU