Contro l'immigrazione illegale

Il governo di Tripoli dichiara guerra agli scafisti

Il premier libico Fayez Al Sarraj ha deciso di combattere con la forza, mediante l'aviazione, contro il traffico di carburanti e di immigrati

Ismaele Rognoni
Arrestato terrorista in procinto d’imbarcarsi in direzione delle coste italiane

Il governo di unità nazionale della Libia insediato a Tripoli del premier Fayez Al Sarraj ha chiesto alle forze armate libiche di "usare l'aviazione" contro l'emigrazione illegale"
E' quanto emerge da una comunicazione dell'Ufficio del Comando supremo dell'esercito libico al Capo di Stato maggiore delle forze aeree.

Nel breve testo si afferma che "siete pregati di prendere immediatamente ed urgentemente le vostre misure di partecipazione alla lotta contro l'emigrazione illegale ed il traffico di carburanti e suoi derivati attraverso l'uso dell'Aviazione e servendovi della forza in caso di necessità per impedire, in collaborazione con il Comando delle forze marittime, questo crimine". 

Sarraj, oltre che premier, è anche Comandante in capo delle milizie che costituiscono un "esercito libico" contrapposto a quello che comanda il generale Khalifa Haftar.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU