Lombardia in quarantena - 5

Ora siamo in prima linea contro il virus. Ma...

Ma una volta sconfitto, continuiamo a lottare per la nostra terra. E difendiamo il Made in Italy anche nelle vacanze

Marco Tavazzi
Ora siamo in prima linea contro il virus. Ma...

Stiamo affrontando la prova più dura. Una volta che la guerra contro il coronavirus sarà vinta, dovremo gettarci subito in un'altra battaglia, quella per risollevare la nostra economia, che non significa pensare prima agli affari anteponendoli alla vita umana. Chi ci volesse accusare di questo, sarebbe in malafede. Abbiamo già dimostrato l'esatto contrario, in questa crisi: quando è venuto il momento di scegliere, abbiamo anteposto il valore della vita umana a tutto il resto. E di questo dobbiamo esserne fieri.

Quando parliamo di far ripartire l'economia, intendiamo la necessità di impedire che le micro e piccole imprese, e in generale tutte le attività che rendono grande e produttiva la Lombardia, scompaiano. Dobbiamo lavorare affinché il coronavirus non continui a colpirci, oltre che sulla salute, anche a livello sociale. Dovremo essere in prima linea, perché la sfida non sarà facile. La Regione si sta già attivando, per tutelare il made in Italy. Lo sta facendo, ad esempio, nel settore agricolo, e lo farà in tutti gli altri.

Noi dovremo fare la nostra parte, non solo acquistando prodotti italiani, ma anche effettuando vacanze a km 0 o quasi, per risollevare la filiera turistica dei nostri territori. Si tratterà di un cambio di mentalità, di una sorta di ritorno alla "villeggiatura" dietro casa, il locale che torna nella sua bellezza rispetto all'inseguimento del mito del globale di cui la nostra epoca si è fin troppo saturata, portandoci all'eccesso di consumismo che ha contribuito in maniera fondamentale allo sradicamento dalla nostra cultura antica, ad allontanarci dal "sentimento" della nostra terra.  

Sarà il momento quindi, a emergenza finita, di riscoprire le bellezze italiane, a partire da quelle dei territori che stanno pagando il prezzo più alto: la Lombardia e il Veneto. Se l'Europa ci abbandona, ne prendiamo atto. Noi lotteremo per salvare i nostri territori. E il primo gesto, tra i più concreti, che potremo fare sarà quello di trascorrere anche le ferie (quando finalmente torneremo alla normalità) nelle nostre regioni, nel nostro Paese. Dalla Lombardia al Veneto, passando per il resto d'Italia. Abbiamo ricchezze senza paragoni da riscoprire: godiamoci la nostra terra e facciamo, quindi, la nostra parte. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini
fotonotizia / quando la storia non insegna nulla ai giovani

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini

Fotonotizia / "Io sto a casa", l'appello di Rocco Siffredi
anche l'attore hard contro il coronavirus

Fotonotizia / "Io sto a casa", l'appello di Rocco Siffredi

Satira e coronavirus...
per cercare di non impazzire

Satira e coronavirus...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU