Fregature renziane

Chi aderirà all'Ape volontaria non avrà la tredicesima

L'anticipo pensionistico darà la possibilità di lasciare il lavoro a 63 anni, anzichè a 66 anni e 7 mesi, ma chi aderirà perderà la tredicesima

Ismaele Rognoni
"I soldi dell'Unicef sarebbero finiti alla società della famiglia Renzi"

Foto ANSA

Il Premier Matteo Renzi l'ha lanciata come un'idea innovativa per aiutare gli italiani in difficoltà, ma invece si rivela l'ennesima fregatura celata come una torta di cemento ricoperta di cioccolato. A gennaio il governo farà il decreto attuativo per far entrare in vigore l'Ape volontaria, ossia la possibilità di lasciare il lavoro a 63 anni anziché a 66 anni e 7 mesi; durante tale periodo l'aderente non percepirà la propria pensione, ma un assegno mensile dato dall'Inps mediante un prestito bancario e senza tredicesima.

Ed è proprio qui la furbata perché è un prestito ottenuto dalla banca e non un assegno di pensione, pertanto qualora esso avesse dovuto ricoprire la tredicesima mensilità, avrebbe avuto un importo più alto. Naturalmente il prestito sarà più basso della pensione, sempre di più in base a quanti sono gli anni in anticipo

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU