"Denunce inascoltate"

Agrigento, ferite tre guardie carcerarie: "Colpa dei provvedimenti del governo"

Navarra (Sappe): "Il sistema penitenziario si sta sgretolando, la sicurezza interna delle carceri è stata annientata da vigilanza dinamica e regime aperto"

Redazione
Agrigento, ferite tre guardie carcerarie: "Colpa dei provvedimenti del governo"

Il carcere di Agrigento

"Nel tardo pomeriggio di lunedì, nel carcere di Agrigento, si è consumata l'ennesima aggressione da parte di un detenuto ai danni di personale di Polizia Penitenziaria. Questa volta, il protagonista è un detenuto di cittadinanza italiana, ristretto nel Reparto protetto Omega".

A darne notizia è Lillo Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe) raccontando dell'aggressione a " tre poliziotti, un ispettore e due assistenti capo", il detenuto "pretendeva di cambiare Sezione detentiva. Non essendo possibile, l'uomo è andato in escandescenza minacciando e aggredendo fisicamente i tre appartenenti alla Polizia Penitenziaria, che sono poi ricorsi al Pronto Soccorso per le cure del caso, 30 giorni di prognosi il più grave".

"Questa - ha proseguito il segretario del Sappe - è l'ennesima aggressione che si registra in un carcere della Sicilia e dovrebbe fare seriamente riflettere sulla necessità di adottare opportuni provvedimenti per scongiurare ulteriori fatti violenti contro poliziotti penitenziari".

"Il sistema penitenziario, per adulti e minori, si sta sgretolando ogni giorno di più - denuncia il segretario generale del Sappe Donato Capece - lo diciamo da tempo, inascoltati: la sicurezza interna delle carceri è stata annientata da provvedimenti scellerati come la vigilanza dinamica e il regime aperto, dall'aver tolto le sentinelle della Polizia Penitenziaria di sorveglianza dalle mura di cinta delle carceri, dalla mancanza di personale, dal mancato finanziamento per i servizi anti intrusione e anti scavalcamento".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco
il reportage da gerusalemme del nostro max ferrari

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco

VIDEO SHOCK / Ladri in casa, sprangate al proprietario
e c'è ancora qualcuno che osa criticare il decreto sicurezza?

VIDEO SHOCK / Ladri in casa, sprangate al proprietario

Netanyahu loda Salvini: "Grande amico di Israele"
Lotta comune a terrorismo e immigrazione

ESCLUSIVO / Netanyahu loda Salvini: "Grande amico di Israele"

Attacco jihadista a Strasburgo, il video
"I militari non possono non essere sovranisti"
Il Generale Marco Bertolini striglia la politica

"I militari non possono non essere sovranisti"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU