abolita la recita natalizia in un asilo anconetano

Senza Salvini ci tolgono pure il Natale

A Moie non ci sarà il tradizionale spettacolo davanti ai genitori perché il 10% dei bambini sarebbe straniero, per non creare il malcontento tra gli adulti e offendere la sensibilità religiosa 

Redazione
Senza Salvini ci tolgono pure il Natale

"Eliminare la recita natalizia in un asilo, togliere le feste natalizie a bimbi di 4-5 anni, solo per non irritare pochi genitori (attenzione non i bambini ma i genitori) non è un gesto antidiscriminatorio, ma l’esatto contrario: significa discriminare tutti quei bimbi e le le loro famiglie che vogliono celebrare il Natale con tutti i suoi riti e che peraltro sono anche la stragrande maggioranza in quella scuola". Lo afferma il senatore Roberto Calderoli riferendosi al caso dell'asilo Gianni Rodari di via Torino a Moie, in provincia di Ancona.

I piccoli alunni, tutti dai 3 ai 5 anni, quest'anno non festeggeranno l'inizio delle festività natalizie a scuola con canti tipici, balli e giochi. Non ci sarà il tradizionale spettacolo davanti ai genitori. Perché il 10% dei bambini sarebbe straniero, non di fede cristiana. Quindi niente recita per non creare il malcontento tra gli adulti e offendere la sensibilità religiosa. 

"Questa non è integrazione, questa è sottomissione, questo è rinunciare a quello che siamo e, aggiungo, rinunciare senza alcun motivo perché una festa del Natale in un asilo è qualcosa di così bello e allegro che non può offendere nessuno. Ecco però le conseguenze delle belle parole del ministro Fioramonti che vorrebbe togliere il crocifisso dalle aule scolastiche: lui predica male dal suo ministero e alcuni presidi razzolano altrettanto male nei loro istituti...", conclude Calderoli.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Dietro le quinte del potere
Perucchietti, Pamio e Bizzocchi: tris d'assi in libreria

Dietro le quinte del potere

Tav: tutto fermo, tutto tace
la lega: "maggioranza spaccata"

Tav: tutto fermo, tutto tace

Fotonotizia / La stampa "saluta" Di Maio, conti alla mano
i danni del reddito di cittadinanza...

Fotonotizia / La stampa "saluta" Di Maio, conti alla mano

Tav: tutto fermo, tutto tace
la lega: "maggioranza spaccata"

Tav: tutto fermo, tutto tace

Cari immigrati, state arrivando in un Paese morente
tolo tolo. ed il migrante resta solo

Cari immigrati, state arrivando in un Paese morente

Milano in movimento. E Beppe Sala fa una figuraccia
nei poster ciclisti sulle strisce pedonali

Milano in movimento. E Beppe Sala fa una figuraccia

Giunta per le immunità: via libera al processo a Salvini
Contro il no Forza Italia e FdI, a favore la lega

Giunta per le immunità: via libera al processo a Salvini


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU