ANCHE LA C PARTIRà MONCA

Caos serie B, Tar del Lazio accoglie ricorso Pro Vercelli e riapre i giochi

Roberto Cota: "la realtà ha superato la fantasia. Il fatto che il calcio sia impazzito può far sorridere, in realtà è una questione maledettamente seria. Che va risolta, si spera nel modo migliore, evitando che in futuro questo caos possa ripetersi"

Fabio Cantarella
Caos serie B, Tar del Lazio accoglie ricorso Pro Vercelli e riapre i giochi

Dopo la decisione, di non decidere, sul format a 22 squadre assunta dal Collegio di Garanzia del Coni (pur se a maggioranza e col voto contrario del suo presidente) il Tar del Lazio, accogliendo il ricorso della Pro Vercelli, ha rimesso tutto in discussione. Si scrive quindi un nuovo atto nella tragicomica vicenda che ha coinvolto la serie cadetta dopo l'assurda decisione di FIGC e CONI di modificare il format del campionato, portandolo da 22 a 19 squadre, in barba alle regole vigenti, generando scarsa trasparenza in un settore, il calcio per l'appunto, che anno dopo anno vede ridurre la fiducia di tanti appassionati del pallone.

Così adesso anche la serie C partirà monca, con Catania, Ternana, Pro Vercelli appunto, Siena e Novara, interessati dai ripescaggi, che hanno chiesto e poi ottenuto su disposizione della stessa Lega di C, il rinvio delle partite di campionato fino a quando la questione non sarà risolta dal Collegio di garanzia del Coni chiamato a riunirsi di nuovo dopo la decisione del Tar.

Non lascia dubbi la decisione della Prima sezione ter, presieduta da Gabriella De Michele, del Tribunale amministrativo del Lazio con la quale si sospende l’esecutività della sentenza del Collegio di Garanzia del Coni: "Visti il ricorso e i relativi allegati; vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dalla società ricorrente, ai sensi dell’art. 56 cod. proc. amm; ritenuto che – in considerazione del danno rappresentato (connesso all’avvio del Campionato di Lega Pro, a cui è attualmente iscritta la società ricorrente, per il 19 settembre 2018) – sussistano i presupposti per l’accoglimento della predetta istanza, ai fini del riesame in tempo utile, da parte del Collegio di Garanzia dello Sport, dei motivi di ricorso, ai fini del possibile ripescaggio della predetta società Ternana Calcio; Per questi motivi accoglie l’istanza di misure cautelari monocratiche, nei termini precisati in motivazione e fissa per la trattazione collegiale la Camera di consiglio del 9 ottobre 2018".

E nella sua rubrica "La domenica di Roberto Cota", il legale del Novara tuona nuovamente: "In un paese dove i processi durano anni con continue incertezze e capovolgimenti di fronte, è quasi normale che anche lo sport viva questa condizione. In questo quadro si inserisce, infatti, la incredibile vicenda che riguarda il calcio con un'incertezza che aleggia ancora sullo svolgimento dei campionati di serie B e di serie C. È una situazione davvero pesante e lo dico indipendentemente dal fatto che la squadra del Novara invochi il diritto ad essere ripescata. E’ il sistema che non riesce a dare risposte e certezze.

Non ci sono in ballo soltanto i principi -puntualizza l'avv. Roberto Cota- ma rilevanti interessi economici. Abbiamo a che fare con una realtà che muove milioni di euro, che crea Pil e posti di lavoro. Abbiamo a che fare con un pezzo di economia del paese. Già ad agosto si diceva che questa situazione era arrivata ad un livello inimmaginabile. Oggi possiamo dire che la realtà ha superato la fantasia. Il fatto che il calcio sia impazzito può far sorridere, in realtà è una questione maledettamente seria. Che va risolta, si spera nel modo migliore, evitando che in futuro questo caos possa ripetersi".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il Decreto Salvini spiegato in un minuto
al lavoro per la sicurezza degli italiani

Il Decreto Salvini spiegato in un minuto

Laureato in scienze motorie? Il Governo PD di te se ne frega
la protesta dei giovani Lega-Salvini premier sardegna

Laureato in scienze motorie? Il Governo PD di te se ne frega

Calcio: persino la Francia colonizzata
durante la partita con l'albania

Calcio: persino la Francia colonizzata


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU