IL LUSSEMBURGO come IL PD

Asselborn torna alla carica e dà del fascista a Salvini

La replica di Matteo Salvini: "Ma dico io, che problemi hanno in Lussemburgo?!? Nessun fascismo, solo rispetto delle regole. Se gli piacciono tanto gli immigrati che li accolga tutti in Lussemburgo"

Fabio Cantarella
Dopo aver date delle "merde" agli italiani, Asselborn da del fascista a Salvini

Nuova puntata del diverbio tra il ministro dell'Interno Matteo Salvini e il collega lussemburghese Jean Asselborn. Dopo la lite postata su Fb da Salvini, Asselborn torna sulla vicenda e ventila oltretutto l'ipotesi di essere stato vittima di una 'imboscata'. "Salvini - dice allo Spiegel - usa metodi e toni dei fascisti degli anni Trenta". Secondo Asselborn, "si è trattato di una provocazione calcolata". Il video - dice al portale online del settimanale tedesco - è stato fatto "a sua insaputa". Se vengono ripresi incontri di ministri Ue oppure addirittura di capi di governo e di stato, "allora non ci potrà mai più essere un dibattito franco", aggiunge.


Pronta la replica del vicepremier Matteo Salvini:
 "Il ministro socialista del paradiso fiscale Lussemburgo - attacca - dopo aver paragonato i nostri nonni emigranti italiani ai clandestini che sbarcano oggi, dopo aver interrotto un mio discorso urlando 'merda', oggi mi dà del 'fascista'. Ma dico io, che problemi hanno in Lussemburgo?!? Nessun fascismo, solo rispetto delle regole. Se gli piacciono tanto gli immigrati che li accolga tutti in Lussemburgo, in Italia ne abbiamo già accolti anche troppi. Buona domenica a tutti, cin cin".


La presidenza austriaca di turno dell'Ue "non era al corrente della registrazione" dell'intervento del ministro Matteo Salvini alla riunione di Vienna e del botta e risposta con il collega lussemburghese Asselborn. Lo afferma la stessa presidenza all'ANSA. "Non ci sono regole per le riunioni informali o le conferenze", sottolinea la presidenza, spiegando che comunque il suo obiettivo "è assicurare discussioni riservate, rispettose ed eque".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità
L'AMOR PATRIO AI TEMPI DEL CASELLO

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU