accoltellato sulla via della chiesa da un tunisino

Era il prete degli immigrati: ucciso a Como da una "risorsa" che andava espulsa

Il cittadino tunisino fermato era entrato illegalmente in Italia nel 1993. Destinatario di un decreto di espulsione nel 1996, quest'ultimo era stato poi revocato a seguito del matrimonio con una cittadina italiana

Redazione
Cinisello, risorsa minaccia i passanti col coltello. La Lega ne chiede l'espulsione

Foto generica

Lo ha ucciso a coltellate. Lui era il don dell'accoglienza e degli immigrati, ma la "risorsa" tunisina che lo ha colpito senza pietà, e sul cui capo pendevano vari decreti di espulsione, se ne è fregato. Il fatto di sangue è accaduto a Como martedì 15 settembre, poco dopo le 7 in piazza San Rocco. Don Roberto Malgesini, prete da sempre impegnato per aiutare gli ultimi, è stato accoltellato a morte sotto la casa in cui viveva.

L’aggressore, un cittadino tunisino, si è poi costituito ai carabinieri. Trovata anche l'arma del delitto, un coltello insanguinato. Don Roberto aveva 51 anni, è stato ucciso con una coltellata alla schiena. Originario della provincia di Sondrio, il sacerdote è stato colpito sulla strada che porta alla chiesa. Alcuni passanti che hanno notato il corpo a terra hanno chiamato i soccorsi, ma per il sacerdote non c’è stato nulla da fare.

In base alle prime informazioni sembra che l’accoltellatore straniero sia un senza fissa dimora e con problemi psichici; era entrato illegalmente in Italia nel 1993. Destinatario di un decreto di espulsione nel 1996, quest'ultimo era stato poi revocato a seguito del matrimonio con una cittadina italiana. Con il diniego del permesso di soggiorno per motivi familiari nel 2014, l'uomo è stato successivamente destinatario di più provvedimenti di espulsione. L'ultimo - si apprende - è stato adottato nell'aprile 2020, ma non è stato possibile effettuare l'allontanamento dal territorio a causa dell'emergenza sanitaria legata al Covid 19. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Progetto covid: "Sterminate il mondo"
nuovo ordine mondiale - 3

Progetto covid: "Sterminate il mondo"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Sbarchi a raffica a Lampedusa. E l'hotspot è al collasso
si vota e cala la censura su queste notizie

Sbarchi a raffica a Lampedusa. E l'hotspot è al collasso


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU