sgominati nel comasco

I pendolari del furto sono tra noi. Colpiscono ed espatriano

Un gruppo, beccato dalla polizia, era specializzato in furti in villette ed appartamenti. Dopo la razzia, tornavano in Albania, lasciavano che si quietassero le acque, salvo ritornare in attività nel nostro Paese con un altro visto di tre mesi

Alfredo Lissoni
I pendolari del furto sono tra noi. Colpiscono ed espatriano

C'è una forma di "turismo" di cui si parla poco sui media, quello a scopo di furto. L'anno scorso è stata ad esempio sgominata nel comasco una banda di albanesi, "pendolari del furto" entrati in Italia con il visto turistico, più interessati ai tesori in cassaforte che a quelli architettonici ed artistici. Il gruppo si era specializzato in furti in villette ed appartamenti, spaziando dal comasco al veronese, con puntatine anche nel pordenonese e in Abruzzo. Poi, zitti zitti, i malviventi tornavano in Albania, lasciavano che si quietassero le acque, salvo ritornare in attività nel nostro Paese con un altro visto di tre mesi.


Il "giochino", oggi ripetuto da altri "colleghi" in altre città d'Italia (e non è una novità, ma chissà perché se ne parla poco), all'epoca andò avanti sino a che la squadra mobile della Questura di Como non li pizzicò, contestando loro almeno nove furti. I colpi venivano messi in atto tutti a pochi giorni di distanza gli uni dagli altri. Secondo gli inquirenti, la banda aveva colpito, tra novembre e dicembre del 2014, con furti e rapine a Solbiate, Albiolo, Cagno, Bizzarrone, Cadorago, Capiano, Villa Guardia, Oltrona San Mamette. L'anno sequente furono beccati tutti. Fessi, a tradirli, alcuni attrezzi da scasso e congegni elettronici lasciati in bella mostra sull'auto utilizzata per i colpi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU