La legge non vale per tutti

Secondo Alfano vietare burka e burkini anche da noi sarebbe una "provocazione"

Angelino annuncia al Corriere una "scuola di formazione per Imam". Salvini: "L'unica provocazione è che in Italia un incapace sia ministro dell'Interno"

Redazione
Secondo Alfano vietare il burkini anche in Italia sarebbe una "provocazione"

Una donna col burqa e il ministro Alfano

Ora è ufficiale: Angelino Alfano chiarisce che non tutti sono tenuti a rispettare le leggi, in particolare quelle già esistenti da molti anni in Italia che vietano di girare in pubblico nascondendo il proprio volto. Sul divieto di indossare burqa e velo, "il ministro dell'Interno ha la responsabilità di garantire la sicurezza e di scegliere il livello di durezza nelle risposte, che però non diventi mai provocazione potenzialmente capace di attirare attentati", sottolinea l'inquilino del Viminale in un'intervista pubblicata mercoledì 17 agosto sul Corriere della Sera. Quanto al divieto del burkini a Cannes e a Sisco, in Corsica, "non mi sembra, ahimé, che il modello francese abbia funzionato per il meglio".

"Stiamo lavorando per agevolare il consolidamento di un modello di imam che abbia una formazione in Italia per poter operare nel nostro Paese" annuncia il ministro nell'intervista. Nei confronti dell'Islam "il mio approccio è costituzionale, perché la nostra Carta garantisce a tutti la libertà di culto; liberale, perché esiste un diritto naturale che precede le leggi e le costituzioni; pragmatico, perché in Italia ci sono un milione mezzo di musulmani che io non posso certo considerare terroristi o fiancheggiatori dei terroristi; severo, perché ho espulso nove imam in quanto c'è una differenza tra pregare e inneggiare all'odio e alla violenza", conclude Alfano.

"L'unica provocazione che c'è in Italia è che Alfano sia ministro dell'interno, che la sicurezza degli italiani e degli stessi poliziotti sia nelle mani di un incapace totale". Così ha risposto il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini. "Limitare gesti e simboli di arroganza, di sopraffazione e di mancanza di rispetto nei confronti delle donne", ha proseguito il leader leghista, interpellato dai cronisti a margine della sua donazione di sangue all'Avis di Milano, "come il velo in spiaggia così come integrale durante le giornate penso sia segnale di buon senso, solo Alfano non se ne accorge".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU