La denuncia del Capitano

Salvini: "Zone di Milano in mano agli immigrati. Bisogna fermare gli arrivi"

Il leader leghista commenta i controlli a campione nei centri profughi: "Meglio tardi che mai. Il problema è bloccare l'invasione organizzata e finanziata"

Redazione
Salvini: "Zone di Milano totalmente in mano agli immigrati. Bisogna fermare gli arrivi"

Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini. Foto ANSA

"Ho fatto un giro per Milano questa mattina presto e ci sono alcune zone della città che non sono Italia, non sono Europa, ma sono totalmente in mano agli immigrati": Matteo Salvini, il segretario della Lega Nord, mercoledì 17 agosto è partito da questo per commentare i nuovi controlli a campione iniziati in alcune zone dei centri profughi e nei punti di ritrovo dei clandestini. "Meglio tardi che mai - ha commentato -, come Lega lo chiediamo da anni e ci dicevano di non fare allarmismo e adesso si sono accorti che forse prevenire è meglio che curare".

"Il problema - ha proseguito il leader del Carroccio - è che fino a che ne sbarcano mille al giorno e ne espelliamo uno al giorno i controlli non saranno mai sufficienti". Per Salvini bisognerebbe fermare "qualsiasi tipo di arrivo, perché le presenze che già ci sono sono più che sufficienti e più che preoccupanti. Se continuano gli arrivi e mancano i controlli - ha proseguito -, i controlli a campione non servono a un accidente".

Secondo il segretario leghista "il problema non è scegliere l'albergo, la caserma, l'ostello, le case sfitte, il problema è bloccare un'invasione organizzata e finanziata che sta portando alla pulizia etnica degli italiani e degli europei. Punto". Insomma non è che, tramontata l'ipotesi di ospitarli nel campo base di Expo, sia meglio la soluzione di sistemarli nella caserma Montello. "Quindi poi - ha continuato il leader leghista - piazzarli in caserme, in albergo o a Expo è un errore in ogni caso perché va interrotto il flusso a monte perché tutti tra un anno staremo parlando di altre centinaia di migliaia di persone arrivate. Io poi ci ho fatto il militare in quella caserma - ha concluso Salvini - e preferirei di gran lunga che ci fossero dei militari piuttosto che dei clandestini".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU