usata come kamikaze

Orrore islamico a Damasco: bimba di 7 anni fatta esplodere con cintura-bomba

La piccola sarebbe entrata con aria sperduta in una stazione di polizia chiedendo di poter andare al bagno, quando all'improvviso è saltata in aria

Redazione
Orrore islamico a Damasco: bimba di 7 anni con cintura-bomba usata come kamikaze

Il commissariato colpito

Un'altra orribile azione dei terroristi islamici: sabato, per portare a termine un attentato ad una stazione di polizia nel quartiere al-Midan, nel centro di Damasco, non hanno esitato a sacrificare una bambina di soli 7 anni, utilizzata come vero e proprio kamikaze facendole indossare una cintura esplosiva. La piccola sarebbe entrata nell'ufficio con l'aria spaesata, come se si fosse perduta. Non è dato sapere se stesse recitando una parte che le era stata insegnata oppure no, comunque avrebbe chiesto di poter andare al bagno quando all'improvviso è saltata in aria.

La cintura esplosiva che indossava non sarebbe stata azionata da lei, ma fatta detonare a distanza. La piccola e due agenti sarebbero morti nella deflagrazione. "Una bambina di 7 anni è entrata alla stazione di polizia, indossando una cintura che è stata fatta esplodere da lontano", ha scritto il giornale governativo Al-Watan in un post sulla propria pagina Facebook. Si tratterebbe della prima volta nella quale in Siria, viene utilizzato un bambino per un attentato esplosivo. L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha confermato la notizia dell'avvenuta esplosione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Re Mida
Matteo Salvini, da Gianburrasca a stratega della politica nazionale. Come nasce un leader

Re Mida

L'Ue cerca di imporre in Svizzera il Grande Fratello: più accoglienza e giudici stranieri
Il Consiglio d'Europa in stile Terzo Reich

Ue da pazzi: troppa democrazia è contro i diritti umani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU