il j'accuse di davide romano

L'associazione ebraica di Milano: "Grazie ai compagni antifascisti ad ammazzarci oggi è l'Islam"

"L'estrema sinistra va a braccetto con gli islamisti, li aiuta a creare le basi dell'odio. L'integrazione sta fallendo"

Redazione
L'associazione ebraica di Milano: "Grazie ai compagni antifascisti ad ammazzarci oggi è l'Islam"

Bene l'antifascismo, ma oggi ad ammazzare gli ebrei sono gli islamici. Questo, in sintesi, il succo dell'intervista rilasciata giovedì al Giornale da Davide Romano, portavoce della sinagoga Beth Shlomo di Milano. "Oggi vediamo omicidi e stragi che vengono fatte da bande di fanatici islamici. Dal punto di vista quantitativo questo è un pericolo ben più presente di quello neofascista", ha dichiarato Romano.


Aggiungendo: "Lancio un grido preoccupato: in Francia i bambini ebrei non possono girare con la kippah. Si riscontrano attentati e manifestazioni di piazza ostili. In Svezia una molotov contro una sinagoga. Se non ci prepariamo prima, governando l'immigrazione, è quello che accadrà qui". Circa i cori pro Intifada al presidio anti-Trump a Milano, Romano dice: "Si tratta di un segnale molto preoccupante deve farci capire quanto l'integrazione stia fallendo".


E ancora: "L'estrema sinistra va a braccetto con gli islamisti, li aiuta a creare le basi dell'odio, radici che si alimentato a vicenda, si intrecciano. Non hanno capito la differenza che c'è fra liberare Gerusalemme, cosa che hanno fatto tutti i conquistatori, e una Gerusalemme libera, per tutte le religioni...".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU