cinesi tenuti all'oscuro di tutto

Coronavirus, Pechino sapeva ed ha taciuto!

Il presidente Xi ha nascosto l'allerta alla popolazione ed adesso si teme che esploda il risentimento popolare

Redazione
Coronavirus, la Cina sapeva ed ha taciuto!

Ormai è ufficiale: la Cina sapeva del coronavirus ed ha taciuto. Ciò che andiamo ripetendo da settimane ora trova conferma. Il presidente cinese Xi era stato avvisato già il 7 gennaio ma l'allerta non era scattata, presumibilmente per evitare ripercussioni economiche, che poi ci son comunque state. Ed ora l'allerta è globale: oltre la metà del pianeta è a rischio infezione e, titola Il Giorno, "60 milioni di cinesi sono costretti a chiudersi in casa". Ed i morti sono già 1.700.

Il Giorno ricorda come il New York Times avesse rivelato già a fine gennaio che "Pechino aveva informato l'Organizzazione mondiale della sanità il 31 dicembre, tenendo però all'oscuro i cinesi su quel che stava accadendo. Il livello dell'ira popolare è vulcanica e la gente infuriata potrebbe anche gettare via le paure, ha tuonato Xu Zhangrun, professore di diritto della Tsinghua University". Quel che è peggio, il medico che per primo aveva lanciato l'allarme, ed è morto infettato, fu persino redarguito dalle autorità, prima della tardiva riabilitazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Satira e coronavirus...
per cercare di non impazzire

Satira e coronavirus...

Europa: madre o matrigna?
Serve un sussulto di orgoglio e di autorevolezza

Europa: madre o matrigna?

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...
andarono per suonare e furono suonati

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...

Coronoavirus, la psita dell'esperimento militare
come nel telefilm "I sopravvissuti"

Coronavirus, la pista dell'esperimento militare

Virus letale: ci hanno fregato! La rivelazione del Washington Times


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU