immigrazione pericolosa

Cittadini esasperati a Cona: prostitute e delinquenza al campo "profughi"

All'ex base Nato è ormai accertato un giro di prostituzione e sfruttamento. I clandestini fanno i buchi nella recinzione per far entrare le schiave del sesso a pagamento

Redazione
Cittadini esasperati a Cona: prostitute e delinquenza al campo "profughi"

L’esistenza, ormai accertata, di un giro di prostituzione attorno all’ex base Nato, che ospita oltre un migliaio di migranti, tutti giovani e di sesso maschile, allarma le famiglie di Conetta. E non temono certo la presenza delle donne, piuttosto quella dei loro sfruttatori e del giro di delinquenza che potrebbe facilmente dilagare.

La gente si domanda, inoltre, cosa spinga i clandestini del centro di prima accoglienza a praticare aperture lungo il recinto di rete metallica. L’esistenza dei buchi è confermata dal presidente della cooperativa Edeco Gaetano Battocchio: "Ad ogni varco che viene chiuso fa regolarmente seguito l’apertura di qualche altro nuovo passaggio. L’alternativa potrebbe consistere esclusivamente nella posa di un doppio recinto di filo spinato, magari presidiato da cani da guardia pronti ad aggredire. Cosa impensabile, - continua il presidente di Edeco - qualora si consideri che gli immigrati non sono criminali conclamati e condannati, ma persone libere. I varchi praticati lungo la rete non s’affacciano sulla strada, ma sui campi coltivati, lasciando presumere movimenti quantomeno imbarazzanti", ammette lo stesso Battocchio.

Il campo profughi è palesemente troppo vasto ed affollato per poter essere controllato a vista, in ogni momento, soprattutto di notte, e l’esistenza dei varchi abusivi, teoricamente inutili, secondo i residenti, dovrebbe indurre a qualche riflessione nel merito del loro impiego. "Sicuramente – afferma un agricoltore del luogo – servono per far passare persone o cose che dovrebbero rimanere fuori dal centro accoglienza. Non c’è altra spiegazione. Ed è ovvio che l’andirivieni attraverso i buchi sulla rete metallica e la conferma della prostituzione non ci lasciano affatto indifferenti".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU