aspettando il verdetto della corte costituzionale

2017: l'anno dei populisti

A breve, elezioni in Francia e Germania. Ma anche in Italia il Popolo vuole dire la sua e rottamare il quarto Presidente del Consiglio non eletto

Ennio Castiglioni
2017: l'anno dei populisti

Diceva Mao Tse-tung, che di rivoluzioni se ne intendeva: “Grande è la confusione sotto il cielo, perciò la situazione è favorevole”. Sono veramente in confusione tutti quelli che da sempre ci propinano la storiella di come sia buona e bella la globalizzazione, che si traduce in un mercato non regolamentato e succube delle multinazionali, di come sia giusto perdere sovranità popolare nei confronti dell’Unione europea dove comandano burocrati e lobbisti, insomma la felicità di non contare più un cazzo. Sono in confusione perché il 2017 sarà l’anno dei Populisti, della rivoluzione di tutti coloro che stanchi di essere solo consumatori hanno deciso di riprendersi una dignità da cittadini e di decidere da chi vogliono essere governati, secondo quali principi e con quali leggi.


Donald Trump, dopo aver dato un bel calcio al “political correct”, ha detto chiaramente che non considera una figura privilegiata l’Ue e intende seguire la strada dei rapporti con i singoli Stati che la compongono, dove vivono persone con tradizioni e radici storiche degne di essere ricordate, apprezzate e protette. Il neopresidente ha anche dato uno stop definitivo al Ttip. Il famigerato patto che con la motivazione dichiarata di eliminare le barriere protezionistiche, apre però la porta alla carne trattata chimicamente, ad un maggiore inquinamento ambientale e ai contratti senza alcuna tutela per i lavoratori. Si sarebbero poi dovuti istituire dei tribunali ad hoc per le dispute tra multinazionali e Stati. Penso, con orrore, ad un collegio arbitrale dove un giudice è nominato dall’Italia, uno dalla Coca Cola ed un terzo dalla Nestlè. Grazie Donald!

Uno degli appuntamenti più attesi del 2017 è l’elezione del Presidente francese, che si terrà tra aprile e maggio. Marine Le Pen, leader del Front National, sicura al ballottaggio probabilmente contro il candidato del Partito Repubblicano, ha come suo cavallo di battaglia la fine di un rapporto di sudditanza con l’Ue e lascia chiaramente intendere che se non ci sarà un cambiamento ci sarà una “Frexit”. E oggi, dopo il voto in Gran Bretagna tutti i soloni ci vanno piano a snobbare questa ipotesi.


Elezioni anche in Germania dove si candida per la quarta volta Angela Merkel. Un incubo! Sarà probabilmente e malauguratamente rieletta, ma le sue scriteriate politiche a favore dei profughi dei conflitti mediorientali l’hanno indebolita, con una Baviera che ha persino minacciato un ricorso ala Corte costituzionale contro la politica del Governo. Qui i Populisti cattivoni si chiamano Afd (Alternative fur Deutschland) che, se dovessero avere un buon risultato, potrebbero costringere a rivedere il suo rapporto con l’Islam e gli immigrati.


Noi stiamo aspettando il 24 gennaio, quando ci sarà noto il verdetto della Corte costituzionale sulla legge elettorale, l’Italicum, mai utilizzata e già da tutti rinnegata. Poi si deve tornare a votare, magari per alzata di mano nelle piazze e nelle strade. Il Popolo vuole dire la sua e dare un bel saluto al quarto Presidente del Consiglio non eletto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU