Non solo Brexit

Tutti in fuga da questa Europa: la Svizzera ritira la domanda di adesione

Il Parlamento elvetico ha deciso di cancellare la richiesta, presentata nel maggio del 1992. La Lega: colpo di grazia a una casa che sta cadendo a pezzi

Redazione
Tutti in fuga da questa Europa: la Svizzera ritira la domanda di adesione

Ragazzi elvetici sventolano bandiere della Confederazione. Foto ANSA

Pesantissimo schiaffone rifilato dalla piccola Svizzera alla troika europea: la Camera alta del parlamento elvetico ha infatti approvato ieri una mozione di Lukas Reimann, del partito di destra Udc, già accolta dal Consiglio Nazionale (camera bassa) in marzo, nella quale si chiede al governo di ritirare ufficialmente la domanda di adesione all'Unione europea, inoltrata nel lontano 1992 e da allora "dimenticata" in un cassetto. La mozione è stata approvata con 27 voti a 13 e 2 astensioni, ha riferito l'agenzia di stampa Svizzera Ats. La domanda di adesione della Svizzera è considerata superata e non figura tra gli obiettivi della Confederazione, ma per i favorevoli alla mozione si tratta di inviare un segnale chiaro al popolo, che nella sua maggioranza è contrario ad un'adesione. Per diversi oratori favorevoli all'atto parlamentare - scrive l'Ats - è giunto il momento di voltare pagina, rompere col passato, affinché questo problema della domanda di adesione possa venir archiviato.

Il ministro degli esteri svizzero Didier Burkhalter - osserva il quotidiano Le Temps sul suo sito - ha quindi ora una missione speciale: dovrà prendere carta e penna per informare l'Unione europea che la Svizzera ritira la sua domanda di adesione. "Bruxelles sa che la Svizzera non è candidata e che la domanda di adesione è da tempo superata, ma il Parlamento vuole chiarire le cose", scrive il quotidiano. La domanda di adesione elvetica era stata presentata a Bruxelles nel maggio del 1992, quando l'Ue era ancora denominata Comunità economica europea. Nel dicembre dello stesso anno, la maggioranza degli Svizzeri bocciarono però in una votazione l'adesione della Confederazione allo Spazio economico europeo (See) e con tale rifiuto vennero meno le basi per avviare negoziati di adesione all'Ue.

La decisione viene così commentata da Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda: "L'Europa sta cadendo a pezzi, sta tremando davanti al rischio di una fuga dei britannici, e adesso il colpo di grazia arriva dalla Svizzera che ha deciso di ritirare la domanda, presentata 22 anni fa, per aderire alla Ue. Del resto chi vorrebbe entrare in una casa che sta cadendo a pezzi? Quella degli svizzeri potrebbe essere davvero la picconata finale per questa Europa da rottamare."

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

È Palermo la città del No


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU