Illusionismo di Stato

Gli 80 euro? "Ho rinunciato ad averli per non dover restituire tutto"

La confessione al Fatto Quotidiano di Stefania, lavoratrice saltuaria che ha ha deciso di fare a meno del bonus elettorale renziano

Redazione
Gli 80 euro? "Ho rinunciato ad averlo per non dover restituire tutto"

Il presidente del consiglio Matteo Renzi. Foto ANSA

Il famoso bonus di 80 euro che Renzi continua a sbandierare ai quattro venti per cercare disperatamente di recuperare consensi? Per molti è più conveniente rinunciavi che accettarlo; Stefania, lavoratrice saltuaria, racconta la sua esperienza al Fatto Quotidiano: "Ho un lavoro part-time di 20 ore settimanali e nell'anno 2014 ho percepito il bonus. Alla fine dell'anno con il conguaglio me li hanno ripresi, perché il mio Cud diceva che avevo guadagnato meno di 8mila euro. All'inizio del 2015 ho rinunciato al tutto firmando un modulo e devo dire che è andata meglio". Come lei altri 1,4 milioni di italiani nel 2015 sono stati costretti a ridare la somma allo Stato e molti di loro avevano un reddito basso: in 341mila hanno guadagnato meno di 7.500 euro per cui in tanti l'anno successivo hanno deciso di fare a meno del bonus. Ormai imprese, sindacati e commercialisti suggeriscono a chi è nel dubbio di rinunciare al beneficio, in modo da evitare brutte sorprese.

Stefania, dopo avere rinunciato al bonus, ha scoperto che in realtà rientrava nei parametri e così l'ha percepito tutto in una volta: "Alla fine dell'anno 2015 – spiega al Fatto – il mio Cud riportava un reddito superiore a 8mila euro perché ho fatto un po' di straordinari durante l'anno. Ho fatto la denuncia dei redditi e mi hanno detto che posso chiedere il rimborso". Al bonus ha diritto chi ha un reddito compreso tra gli 8mila e i 26mila euro, ma gli 80 euro arrivano di mese in mese mentre il reddito lo si conosce solo a fine anno, quindi è difficile prevedere in anticipo se si rientri o meno nei parametri. Nel caos, c'è chi non ha percepito il bonus pur avendone diritto, chi l'ha ricevuto tutto con la dichiarazione dei redditi e chi l'ha percepito ma poi ha dovuto restituirlo tutto in una volta.

"L'anno scorso molti colleghi hanno avuto una pessima sorpresa a Natale: lo stipendio falcidiato dalla restituzione del bonus da 80 euro. Quest'anno hanno deciso di rinunciare". Così spiega sempre al Fatto Gianni Cargnelutti, lavoratore emiliano fino a pochi mesi fa delegato sindacale Cobas. "A fine 2015 abbiamo scoperto che una parte degli operai, pur avendo ricevuto il bonus per tutto l'anno, dovevano restituirlo perché hanno superato il limite dei 26mila euro – spiega Cargnelutti – In qualità di sostituto di imposta, a dicembre l'azienda avrebbe dovuto scalare dalla busta paga il bonus da restituire. Ma avrebbe fatto passare un pessimo Natale ai dipendenti, alla faccia del contributo alla ripresa dei consumi. Ecco chi paga le leggi fatte con i piedi nella fretta di incassare voti e potere".

Non sono solo le aziende e i sindacati a suggerire ai lavoratori dal reddito incerto di congelare gli 80 euro: "Nei casi di incertezza, abbiamo consigliato ai dipendenti di rinunciare al bonus – dice ancora al Fatto Roberto Bordin, commercialista con studio a Roma. – Tanto poi a fine anno, nel caso il lavoratore ne abbia diritto, lo recupera in un'unica soluzione. Noi abbiamo predisposto un documento con il quale il lavoratore può chiedere all'impresa di rinunciare al bonus". La restituzione rischia però di complicare non poco la vita ai dipendenti: "Già lo stipendio di dicembre è falcidiato dal conguaglio fiscale, perché le tasse penalizzano maggiormente la retribuzione. Se poi si aggiungono anche 900 euro di restituzione del bonus, l'impatto diventa pesante per il lavoratore".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU