all'angelus di domenica

L'appello di papa Francesco: ascoltare i profughi

"L'ospite non va semplicemente servito, nutrito, accudito in ogni maniera", ha sottolineato il Pontefice, "ma anche ascoltato"

Redazione
L'appello di papa Francesco: ascoltare i profughi

"Essere accoglienti e ospitali verso i nostri fratelli e le nostre sorelle". Anche con l'ascolto. Specialmente verso chi è straniero. Questo il richiamo fatto ieri da papa Francesco all'Angelus, commentando l'episodio evangelico di Gesù accolto nella casa delle due sorelle Marta e Maria. "L'ospite non va semplicemente servito, nutrito, accudito in ogni maniera", ha sottolineato il Pontefice. "Occorre soprattutto che sia ascoltato; ricordate bene questa parola, ascoltare. E che l'ospite sia accolto come persona, con la sua storia, il suo cuore ricco di sentimenti e di pensieri, così che possa sentirsi veramente in famiglia".


Infatti, ha detto ancora Francesco, "si moltiplicano le case di ricovero e gli ospizi, ma non sempre in questi ambienti si pratica una reale ospitalità. Si dà vita a varie istituzioni che provvedono a molte forme di malattia, di solitudine, di emarginazione, ma diminuisce la probabilità per chi è straniero, emarginato, escluso di trovare qualcuno disposto ad ascoltarlo". "Perché è straniero, profugo, migrante. Persino nella propria casa", ha concluso, "tra i propri familiari, può capitare di trovare più facilmente servizi e cure di vario genere che ascolto e accoglienza".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?

Renzi il diffamatore
Ancora Tu? Ma non dovevamo vederci più!?

Renzi il diffamatore

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

Angelino torna a bomba: "Sì allo Ius soli"
fregarsene altamente della volontà parlamentare

Angelino torna a bomba: "Sì allo Ius soli"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU