In Turchia si continua a far pulizia dei golpisti

Sono già 6.000 gli arrestati e il numero è destinato ad aumentare

Intanto il Presidente Putin ha contattato telefonicamente Erdogan auspicando un ritorno alla normalità e chiesto rassicurazioni per i turisti russi presenti in Turchia

Ismaele Rognoni
Sono già 6.000 gli arrestati e il numero sembra non arrestarsi

Foto ANSA

Per il golpe fallito in Turchia "ci sono circa 6000 arresti e la cifra supererà i 6000 attuali. Continuiamo a fare pulizia". Lo ha detto il ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag.

Intanto il presidente russo Vladimir Putin ha auspicato, nel corso di una conversazione telefonica con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan tenutasi domenica, un rapido ritorno alla stabilità dopo il tentativo di colpo di stato militare in Turchia, e ha chiesto rassicurazioni sulla sicurezza dei turisti russi nel paese anatolico. Putin ha "presentato condoglianze per le numerose perdite di vite umane fra i civili e fra i poliziotti che si sono opposti ai cospiratori e ha auspicato un rapido ritorno all'ordine costituzionale e alla stabilità", secondo un comunicato del Cremlino.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Fidel è morto
la vignetta di krancic

Fidel è morto


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU