gli scenari futuri agitano i partiti

Alleanze, Orfini: "Parlarne è perdita di tempo"

"Per evitare le larghe intese non devo allearmi con qualcuno, devo rafforzare il PD. Decidiamoci a costruire un PD più forte". Dopo la scoppola delle comunali...

Redazione
Alleanze, Orfini: "Parlarne è perdita di tempo"

Fa ancora discutere, a destra come a sinistra il tema delle alleanze. A sinistra scendere in campo, è Matteo Orfini che parla alla festa Left wing. "Perché - attacca - devo passare 8-9 mesi a discutere con D'Attorre, Fassina, Pisapia, Fratoianni, Bersani, D'Alema, di quanto ci vogliamo bene? Non interessa agli italiani. E' una enorme e grottesca perdita di tempo. Ognuno si organizzi per le elezioni, vedremo chi arriva in Parlamento". Lo dice Matteo Orfini alla festa Left wing. "Col proporzionale si parla di alleanze dopo il voto, ora rafforziamo il Pd: da quando discutiamo di coalizioni e centrosinistra nel Pd abbiamo iniziato a prenderci a mazzate, prima andavamo d'accordo...". "Non è che non voglia parlare con le persone però andiamo alle elezioni col proporzionale e in nessuna parte del mondo con il proporzionale si decidono le coalizioni prima delle elezioni", aggiunge Matteo Orfini.


"Noi domani incontriamo i sindacati, chiediamo agli italiani di confrontarci, chiediamo a tutti di darci una mano e votarci. E' questo quello che dobbiamo fare nei prossimi mesi. Gli altri facciano lo stesso. Ma perché io, che sono il presidente del più grande partito della sinistra europea e spero di mantenere dopo le elezioni questo primato facendo anche meglio del 30%, devo passare 8-9 mesi a discutere con D'Attorre, Fassina, Pisapia, Fratoianni, Bersani, D'Alema?", domanda Orfini. "E' chiaro che poi facciamo un governo con chi ci è più vicino culturalmente. Ma per evitare le larghe intese non devo allearmi con qualcuno, devo rafforzare il Pd. Decidiamoci a costruire un Pd più forte, un grande Pd, e facciamo questo per nove mesi, poi discutiamo delle alleanze il giorno dopo, allora capiremo come dare un governo a questo Paese", aggiunge.

Intanto dal suo Politicamp arriva un appello di Pippo Civati. "Per favore non dividiamoci, non lo capirebbe nessuno: se facciamo due liste andiamo incontro ad una tragedia politica. Facciamo un manifesto tutti insieme e da domani mattina cambiamo l'Italia, perchè questo è il nostro compito". Con queste parole Pippo Civati, leader di Possibile, ha concluso il Politicamp 2017 a Reggio Emilia. Un appello rivolto a Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, a Roberto Speranza, coordinatore di Articolo 1 Mdp, e al portavoce di Campo Progressista, Alessandro Capelli.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"
La replica di Napolitano alle polemiche sulle sue vacanze

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"
La replica di Napolitano alle polemiche sulle sue vacanze

Re Giorgio: "Pago di tasca mia"

Mentana durissimo con "l'egoista" Macron
s'è passato la mano sulla coscienza

Mentana durissimo con "l'egoista" Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU