ai limiti del ridicolo

La Cina censura Winnie the Pooh. Sembra Xi Jinping

Una foto del 2013 del presidente a passeggio con Barack Obama era stata infatti messa in combinazione con un'immagine dell'orsacchiotto e del suo amichetto Tigro

Redazione
La Cina censura Winnie the Pooh. Sembra Xi Jinping

La scure della censura cinese cala su Winnie the Pooh per presunti riferimenti derisori al presidente della Cina Xi Jinping. Lo scrive il Financial Times spiegando che nelle ultime ore i post che citavano il nome cinese del celebre orso dei cartoni animati sono stati censurati su Sina Weibo, la piattaforma della ChinaTwitter, durante il fine settimana, mentre una serie di immagini animate con l'orsetto è stata rimossa dall'applicazione sociale WeChat.


Nessuna spiegazione ufficiale è stata data da Pechino ma gli osservatori - spiega il Ft - suggeriscono che la mossa è legata a un precedente collegamento tra il presidente cinese e Winnie the Pooh: una foto del 2013 del presidente a passeggio con Barack Obama era stata infatti messa in combinazione con un'immagine di Winnie the Pooh e del suo amichetto Tigger.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?

Petizione contro Il Moretto: il nome è razzista
Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano
aveva bevuto l'acqua riservata ai musulmani

Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano

L'Esercito USA si libera dei foreign fighters?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU