ciocca: "LE NUOVE REGOLE CREANO DISOCCUPAZIONE"

L'ultima mazzata della Ue: le norme autostradali che ammazzano l'impresa

L'europarlamentare leghista: “Questo parametro imposto ai fini di una maggiore trasparenza in tema di appalti si traduce in Italia in migliaia di esuberi per i lavoratori attualmente impiegati nelle imprese"

Redazione
L'ultima mazzata della Ue: le regole autostradali che ammazzano l'impresa

“La nuova regolamentazione sugli appalti prescritta dall’Europa rischia in Italia di avere pesanti conseguenze per quanto riguarda le imprese che operano nel settore autostradale”. La denuncia arriva forte e chiara dall’europarlamentare della Lega Angelo Ciocca che sul tema ha presentato un’interrogazione alla Commissione Europea.

“Negli ultimi anni", dichiara Ciocca, "attraverso tre direttive del 2014, l’Unione Europea ha prescritto per i Paesi membri di apportare innovazioni sugli appalti pubblici da realizzarsi attraverso il recepimento degli ordinamenti nazionali”. “In Italia", prosegue, "il nuovo codice degli appalti approvato nel 2016, cambia le regole per quanto riguarda i lavori nel settore autostradale inserendo, in particolare, la nuova proporzione dell’80% di commesse gestite con gara pubblica e del 20% con affidamento diretto”.

“Questo parametro imposto ai fini di una maggiore trasparenza in tema di appalti", prosegue, "si traduce in Italia in migliaia di esuberi per i lavoratori attualmente impiegati nelle imprese che operano direttamente per il concessionario autostradale e che si vedono ora drasticamente ridotte le commesse”. “Chiediamo", conclude Ciocca, "che venga effettuata una verifica sulla corretta applicazione delle specifiche misure a tutela dei lavoratori e che vengano prese misure di salvaguardia per scongiurare gli esuberi”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il feretro della "belva" Totò Riina è stato sotterrato, nel cimitero di Corleone
il boss dei boss sotto terra

Il feretro di Riina sotterrato a Corleone

La gogna, è la sola molestia accertata
Carriera in cambio di sesso, scelta o costrizione?

La gogna, è la sola molestia accertata


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU