Chiacchierone & contestato

Renzi coperto di fischi a L'Aquila

Protesta dei lavoratori dei call center, subito transennati a distanza dall'Auditorium dove il premier si esalta, a suon di "Masterplan", nell'ennesima passerella di promesse

Redazione
Renzi a l'Aquila, fischi e promesse

L'Aquila, 25 agosto 2015. Scontri tra manifestanti e polizia per l'attesa visita di Renzi. Foto ANSA

Se ne è ripartito con la coda tra le gambe, Matteo Renzi, dall'auditorium dell'Aquila. Perché se l'accoglienza dentro è stata calorosa (e controllata), quella fuori non è stata da meno. Dal presidio dei lavoratori una selva di fischi a lui e al presidente della Regione, Luciano D'Alfonso. Può comunque dirsi fortunato: l'anno scorso era finita addirittura a botte fra manifestanti e Forze dell'Ordine e la sua visita era stata annullata all'ultimo momento.

Il premier si trovava questa mattina nel capoluogo abruzzese per firmare con D'Alfonso il masterplan Abruzzo-Patto per il Sud, 77 progetti sui quali il Matteo nazionale ha gigioneggiato con i cronisti, dichiarando: "Chiedo alla stampa di essere incessanti nella verifica, di metterci costantemente sotto scacco se Palazzo Chigi rinvia o rimanda qualcosa. Quando i ministri si sentono addosso la pressione è meglio. Noi siamo per l'assoluta trasparenza. Questi 77 progetti devono essere finalmente realizzati e l'attenzione che possono avere i cittadini di controllare le nostre realtà è per me fondamentale".


Nella foga del discorso Renzi ha poi promesso molte cose: di non sprecare i fondi Ue; di trovare risorse per il bilancio comunale de L'Aquila, che è in passivo; di aiutare gli imprenditori che daranno lavoro; di far guerra alla povertà; di abbattere i muri con la cultura e via sproloquiando. Tanto, come diceva Totò nel film Gli onorevoli, "promettere non costa nulla"... 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU