fate presto!

Ilva, i sindacati contro Calenda: "Se salta l'occupazione salta tutto"

La proposta di Calenda è incompatibile con gli obblighi giuridici e gli impegni sottoscritti dal Governo

Redazione
Ilva, i sindacati contro Calenda: "Se salta l'occupazione salta tutto"

Foto ANSA

"Se salta l'occupazione salta tutto. Un accordo che ha valore di legge e che tutti devono rispettare. I lavoratori dell'Ilva di Genova combatteranno per difendere il loro accordo di programma". Sono queste le parole della Fiom-Cgil di Genova a chiusura di una lunghissima nota che riassume a oggi la situazione dello stabilimento Ilva.

"Le ricadute della proposta di Calenda su Genova - scrive Fiom - sono incompatibili con gli obblighi giuridici e gli impegni sottoscritti dal Governo nazionale e da Regione Liguria, Comune e Autorità Portuale derivanti dall'Accordo di Programma firmato nel 2005, che prevedono continuità di reddito e di livelli occupazionali. Nel 2005 la scommessa era di coniugare la chiusura degli impianti siderurgici con un nuovo piano industriale e la concessione fino al 2065 di 1 milione e 110 mila metri quadri a fronte di una occupazione concordata di 2200 lavoratori".
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini
Israele scopre un nuovo tunnel segreto, il quarto

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU