la "democrazia" del tiranno

Turchia, tweet contro ex consigliere di Erdogan, arrestato noto attore

Ha "osato" criticare Yusuf Yerkel, che 4 anni fa venne fotografo mentre prendeva a calci un minatore che protestava dopo la strage della miniera di Soma

Redazione
Turchia, tweet contro ex consigliere di Erdogan, arrestato noto attore

Il noto attore turco Baris Atay è stato fermato mercoledì mattina dalla polizia con un blitz nella sua abitazione dopo alcuni tweet dei giorni scorsi contro Yusuf Yerkel, ex consigliere del presidente Recep Tayyip Erdogan, che 4 anni fa venne fotografo mentre prendeva a calci un minatore che protestava dopo la strage della miniera di Soma, in cui morirono 301 lavoratori.


"Sarai chiamato a rispondere di tutto quello che hai fatto a questo Paese e al suo popolo" e "chiederai scusa in lacrime", ha scritto tra l'altro Atay sul social network, dopo che Yerkel aveva fatto sapere di essere scusato per l'accaduto con il diretto interessato, e di averne ricevuto il perdono.


La foto del suo gesto di violenza fece grande scalpore in Turchia, ed è stata riproposta nei giorni scorsi per il quarto anniversario della strage del lavoro. Il fermo di Atay, che su Twitter ha oltre 1 milione di follower, ha scatenato forti polemiche sui social network.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio
Due date del tour europeo 'The Best Live'

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia
l'altra rotta dell'invasione, quella meno conosciuta

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia

Alfie, funerale privato a Liverpool
Sostenitori ricordano battaglia genitori a passaggio del corteo

Alfie, funerale privato a Liverpool

Detenuto marocchino vuota il sacco: "Ecco chi ha fatto fuggire Igor"
Rivelazioni agli atti dopo lettera dal carcere di Biella

Detenuto marocchino vuota il sacco: "Ecco chi ha fatto fuggire Igor"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU