L'ex-militare non parla sul caso Wikileaks

Chelsea Manning rifiuta di testimoniare e torna in carcere

Incarcerata con l'accusa di avere trafugato decine di migliaia di documenti riservati durante le operazioni militari in Iraq

Redazione
Chelsea Manning rifiuta di testimoniare e torna in carcere

Dovrà tornare in carcere Chelsea Elizabeth Manning, l'ex-militare degli Stati Uniti coinvolta nel caso Wikileaks. Lo ha deciso un giudice federale americano accusando Manning di "oltraggio alla giustizia" perché ha di nuovo rifiutato di testimoniare davanti a un gran giurì della Virginia in un'indagine su Wikileaks e il suo fondatore Julian Assange.

"Muoio di fame piuttosto che cambiare idea", ha detto l'ex-analista di intelligence, che resterà in prigione fino a quando non accetterà di collaborare o per tutto il mandato del grand jury, in scadenza tra 18 mesi. Manning ha già passato due mesi in carcere per il rifiuto di collaborare ed è stata liberata soltanto una settimana fa.

Manning è stata detenuta per più di sette anni, dal 2010 al 2017, con l'accusa di avere trafugato decine di migliaia di documenti riservati durante le operazioni militari in Iraq e di averli consegnati a Wikileaks. È stata scarcerata nel maggio del 2017 per un gesto di clemenza del presidente Barack Obama.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bonino: "Soros mi ha finanziato"
alla fine, giù la maschera

Bonino: "Soros mi ha finanziato"

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?
non ci vengano a dire che la piazza era semivuota...

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?

Decreto sicurezza, è scontro Lega-Cinquestelle
i pentastellati: "scatolone vuoto"

Decreto sicurezza, è scontro Lega-Cinquestelle

Mattanza in chiesa in Brasile
ma stavolta non è terrorismo

Mattanza in chiesa in Brasile

Corte d'appello di Parigi: un euro per Vincent Lambert...
Caso Lambert: avviato e poi revocato lo stop all’alimentazione

Corte d'appello di Parigi: un euro per Vincent Lambert...


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU