Stranieri che danno in escandescenze

Un marocchino devasta la stazione con una spranga e palpeggia una ragazza

E' successo a Monza. Il nordafricano ha dapprima distrutto delle vetrate e picchiato dei passanti, dopo di che ne ha approfittato per toccare le intimità di una giovane

Ismaele Rognoni
Sicilia, il cibo non gli piace: immigrati distruggono centro di accoglienza

Martedì sera, verso le 19, un marocchino, avendo abbondantemente superato il limite massimo di alcool nel proprio corpo, armato di una spranga si è recato presso la stazione ferroviaria di Monza rompendo le vetrate presenti, picchiando i passanti che incontrava e aggredendo una ragazza, palpeggiandola. La giovane è stata salvata dal pronto intervento degli agenti della Polizia Locale e della Polizia di Stato, contattati telefonicamente da un passante, scongiurando il peggio.

L'immigrato è stato arrestato ma era già noto alle Forze dell'Ordine: ha molti precedenti per resistenza a pubblico ufficiale e violenza sessuale, oltre ad un obbligo di firma tre volte alla settimana presso la stazione dei militari dell'Arma di Cremella e il divieto di allontanarsi dal territorio di Lecco.
Ora pendono su di lui le accuse di danneggiamento di edifici pubblici, tentate lesioni e lesioni aggravate, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"
un agente svela cosa c'è dietro gli sbarchi dalla tunisia

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU