Verso il 4 dicembre

Referendum: nonostante le promesse di Renzi, aumenta il vantaggio dei NO

Il premier continua a raccontare favole agli elettori sperando di recuperare consensi alla riforma, ma invece ottiene esattamente l'effetto contrario

Redazione
Referendum: nonostante le promesse di Renzi, aumenta il vantaggio dei NO

Renzi a Palermo. Foto ANSA

Matteo Renzi continua a fare promesse, l'ultima è quella relativa agli sgravi fiscali per chi assume a Sud, guarda caso la zona dove stando ai sondaggi sarebbe maggiore è la contrarietà alla riforma costituzionale. Come ha fatto notare anche Matteo Salvini, però, è tutto inutile perché "più la gente si informa e più vota NO", affermazione supportata dalle rilevazioni statistiche, che danno ormai il NO oltre il 34% con il sì fermo al 29%.

A tre settimane dal voto per il referendum, il premier le sta tentando tutte ma nonostante questo rischia di prendere una mazzata di proporzioni enormi. Come rilevano ormai diversi analisti, e come riportato anche da alcuni quotidiani come La Stampa, infatti, più Renzi spinge "l'acceleratore di provvedimenti gratificanti per milioni di cittadini più i sondaggi restano fermi" e il 4 dicembre gli italiani potrebbero mandare a casa il suo governo.

Secondo Roberto D'Alimonte, a incidere sul giudizio negativo sono i giudizi sia sul governo sia sullo stesso premier. "Questo giudizio finisce con l'influenzare la decisione di voto - spiega al Sole 24 Ore il politologo - così la valutazione favorevole sui singoli aspetti non si traduce in un giudizio positivo sul complesso della riforma. E tanto meno in un sì al referendum. Il senso è chiaro: si vota NO alla riforma per votare contro il premier".

Nemmeno la favola dello stanziamento della quattordicesima a più di due milioni di pensionati, ha influito come sperava Renzi sulle intenzioni di voto. "Dopo due mesi di campagna elettorale - scrive la Stampa - è come se l'emittente dei messaggi si fosse opacizzata, è come se l'efficacia della narrazione renziana e del suo artefice avessero perso mordente e credibilità". Il messaggio è chiaro: gli italiani non credono più alle bugie di Renzi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU