A Ruvo di Puglia, nel Barese

Strani odori al cimitero, i Carabinieri scoprono un essicatoio di marijuana

I militari dell'Arma hanno sequestrato stupefacente in forma di arbusti e altro conservato in barattoli per un peso complessivo di un quintale e mezzo

Redazione
Strani odori al cimitero, i Carabinieri scoprono un essicatoio di marijuana

Marijuana sequestrata dai Carabinieri. Foto ANSA

I Carabinieri hanno arrestato giovedì 13 ottobre a Ruvo di Puglia, nel Barese, un 45enne incensurato, agricoltore di professione, ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nei giorni precedenti erano giunte ai militari del 112 numerose segnalazioni da parte di cittadini che facevano presente l'esistenza, in alcune aree del cimitero, di un odore acre, da taluni definito simile alla fragranza prodotta dalla combustione di sostanze stupefacenti, difforme dalle consuete esalazioni dei fiori presenti nel camposanto.

I militari dell'Arma hanno inizialmente fatto alcuni controlli senza scoprire nulla, ma l'insistenza e la precisione delle indicazioni dei cittadini li hanno convinti a predisporre servizi di appostamento e nel pomeriggio di giovedì è stata individuata la natura delle insolite emissioni. Il 45enne arrestato è stato infatti incastrato mentre entrava in un capannone, poco distante dal cimitero, costituito di lamiere in metallo e materiale plastico, dove erano stati nascosti numerosi arbusti di "cannabis indica" ad essiccare.

Con l'individuazione del luogo è stato quindi svelato anche il motivo delle esalazioni percepite nel vicino cimitero: gli effluvi fortissimi provenienti dalle piante stupefacenti in essiccazione si diffondevano nelle aree circostanti soltanto per brevi periodi, presumibilmente coincidenti con l'accesso del coltivatore all'interno della serra ove erano custodite le essenze. Effettuata una perquisizione sul posto e presso il domicilio del 45enne, i Carabinieri hanno sequestrato marijuana in forma di arbusti e altra già conservata in barattoli per un peso complessivo di un quintale e mezzo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU