rumeni specializzati nei furti d'auto allo stadio

Caltanissetta, scontro a fuoco con la banda del Tomaselli

Durante l'inseguimento, i tre malavitosi hanno abbandonato l'auto e sono fuggiti a piedi, ma uno di loro è stato raggiunto e bloccato dai poliziotti

Redazione
Caltanissetta, scontro a fuoco con la banda del Tomaselli

Un rumeno di 36 anni, con precedenti penali, è stato fermato giovedì notte dalla Polizia in contrada Canicassè, nei pressi di Caltanissetta, dopo un inseguimento in auto durante il quale sono anche stati esplosi dei colpi di pistola. I poliziotti erano intervenuti, intorno alle 4, nella zona di Pian del Lago, alla periferia del capoluogo nisseno perché era stato segnalato il furto di una Lancia Y. Arrivati sul posto gli agenti hanno individuato una Bmw - anch'essa risultata rubata - che si allontanava dalla zona a grande velocità e sulla quale viaggiavano il rumeno fermato e altri due suoi connazionali.


Il terzetto si è diretto appunto verso contrada Canicassè percorrendo la provinciale 1 e dall'abitacolo della Bmw sono stati anche esplosi alcuni colpi di pistola contro la volante. Gli agenti hanno risposto al fuoco, sparando alcuni colpi in aria. A un certo punto i tre rumeni hanno abbandonato l'auto e sono fuggiti a piedi, ma uno di loro è stato raggiunto e bloccato dai poliziotti.

Secondo gli investigatori si tratta di una banda dedita ai furti d'auto, visto che nei pressi dello stadio "Tomaselli" di Caltanissetta, che sorge nella zona di Pian del Lago, sono state ritrovate sia la Lancia Y di cui era stato segnalato il furto che una Mercedes rubata a Canicattì lo scorso 5 ottobre. All'interno della stessa Mercedes - probabilmente usata dal gruppo per raggiungere Caltanissetta - sono stati trovati diversi arnesi da scasso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Si finge medico, abusa di una donna
a PORTO SANT'ELPIDIO nelle marche

Si finge medico, abusa di una donna

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU