lo schettino dei migranti

Diciotto clandestini dispersi in mare. "Lo scafista ci ha abbandonato"

Mentre il gommone affondava, il mercante di "carne umana" ha preso un bidone di plastica per usarlo come galleggiante e si è gettato in acqua in attesa dei soccorsi

Redazione
Diciotto clandestini dispersi in mare. "Lo scafista ci ha abbandonato"

La Polizia di Stato di Ragusa ha fermato, a Pozzallo, il presunto scafista accusato di avere condotto in Italia 117 migranti, sbarcati venerdì nel porto del Ragusano su nave Phoenix della Croce rossa, e della morte, come conseguenza del delitto di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, di circa 18 migranti caduti in mare durante la traversata.


Tra i testimoni ascoltati anche la madre del bambino di 3 anni scomparso tra le onde, caduto in acqua con un giubbotto salvagente troppo grande per lui. I clandestini sopravvissuti hanno raccontato che mentre tutti si aiutavano tra loro nel tentativo di non cadere in mare quando un tubolare del gommone si è afflosciato, lo scafista ha invece preso un bidone di plastica per usarlo come galleggiante e si è gettato in acqua in attesa dei soccorsi. La Squadra Mobile della Questura di Ragusa nell'ascoltare i testimoni si è fatta assistere da una psicologa, considerato il forte stress emotivo dei superstiti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU