mascalucia: furbate a 5 stelle

11mila euro alla grillina. Cantarella: "Ma non erano per l'abolizione dei privilegi?"

"Si tratta dello stesso consigliere da me sorpreso mentre un dipendente comunale in servizio le portava le buste della spesa sin dentro all’autovettura: sarebbe questa la tanta sbandierata rivoluzione pentastellata?"

Alfredo Lissoni
11mila euro alla grillina . Cantarella (NCS): "Ma non erano per l'abolizione dei privilegi?"

Il vicesindaco di Mascalucia Fabio Cantarella

A Mascalucia, comune di oltre 33mila anime nel Catanese, il vicesindaco leghista Fabio Cantarella, ha demolito il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Agata Montesanto, rendendo noti i gettoni di presenza percepiti dalla stessa per “il durissimo lavoro", ha ironizzato Fabio Cantarella, "espletato all’interno della commissione consiliare di cui è membro”.


“Una commissione", ha pubblicamente denunciato Fabio Cantarella, "che si riunisce pressoché ogni giorno lavorativo e che per il solo 2014 ha prodotto in favore del consigliere del Movimento Cinque Stelle un reddito di ben 11.286 euro. Unico reddito peraltro dichiarato dalla Montesanto nel 2015 che quindi, dobbiamo dedurre, campa grazie ai gettoni di presenza incassati dal Comune di Mascalucia". "Ma come", ha accusato Fabio Cantarella, "i grillini non erano per l’abolizione o comunque per l’abolizione drastica delle indennità? Peraltro si tratta dello stesso consigliere da me sorpreso mentre un dipendente comunale in servizio le portava le buste della spesa sin dentro all’autovettura: sarebbe questa la tanta sbandierata rivoluzione grillina? Come pensa la grillina di poter fare la morale agli altri?”.

Collegandosi al portale del Comune di Mascalucia, nella sezione ‘amministrazione trasparente’, è possibile verificare le affermazioni di Fabio Cantarella (clicca qui): il consigliere del Movimento Cinque Stelle nel 2015 dichiara ben 11.286 euro per “gettoni di presenza ed altri compensi legati a pubbliche funzioni” come si legge nella pagina. Una cifra assurda per un comune di 33mila abitanti.


La grillina Agata Montesanto è molto nota nel Catanese, candidata a sindaco di Mascalucia nel 2013, Beppe Grillo in persona giunse in paese per tenere un comizio in suo favore. Sconfitta nella corsa a sindaco della cittadina (per la cronaca raccolse circa ottocento preferenze, mentre il nostro Cantarella tremila), ripiegò sul consiglio comunale dove il M5S conquistò un unico seggio. Infatti, in barba alla regola del movimento “uno vale uno”, la grillina era candidata contemporaneamente a sindaco e al consiglio comunale.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU