Il dossier di Scenari Immobiliari

Terremoto: "21 milioni di persone vivono in zone ad alto rischio sismico"

L'analisi: "Solo il 25% del patrimonio residenziale è realizzato nel rispetto dei nuovi criteri, anche perchè prima del 1974 non era prevista alcuna normativa anti-sismica". "Servirebbero oltre 93 miliardi per mettere in sicurezza tutti gli edifici"

Redazione
Terremoto: "21 milioni di persone vivono in zone ad alto rischio sismico"

Foto ANSA

Circa 21 milioni di persone vivono in zone ad alto rischio sismico, per la grande maggioranza in case inadeguate dal punto di vista delle norme anti terremoto. "Solo il 25% del patrimonio residenziale è realizzato nel rispetto dei nuovi criteri, anche perchè prima del 1974 non era prevista alcuna normativa anti-sismica e solo gli immobili realizzati dopo il 2008 dovrebbero rispettarla”, spiegano gli autori del rapporto "European Outlook 2017” di Scenari Immobiliari presentato a Santa Margherita Ligure.

La stima sui denari necessari per mettere in sicurezza gli edifici è impressionante: “Si calcola che per metterli a norma servirebbero 93,7 miliardi di euro più altri 40 per la copertura dei rischi idrogeologici". Lo studio effettua una panoramica a livello europeo, dalla quale emerge che in Germania, Francia, Italia, Spagna e Regno Unito in media il 39% degli immobili è stato realizzato prima del 1960: il 43% delle abitazioni sono state costruite negli anni successivi e il 18% negli ultimi venticinque anni. Per quanto riguarda l’Italia il 15% delle abitazioni è stato realizzato dopo il 1990 e meno dell'8% negli ultimi quindici anni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Boldrini ci taglia Internet
ma la rete non era sinonimo di libertà?

La Boldrini ci taglia Internet

Mafia: Totò Riina è in fin di vita
il capo dei capi in coma

Mafia: Totò Riina è in fin di vita

È morto Totò Riina
Era in coma dopo due interventi chirurgici

È morto Totò Riina

Ostia, Spada in carcere di massima sicurezza
aveva aggredito a testate un giornalista

Ostia, Spada in carcere di massima sicurezza

Il feretro della "belva" Totò Riina è stato sotterrato, nel cimitero di Corleone
il boss dei boss sotto terra

Il feretro di Riina sotterrato a Corleone


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU