strategia globale

Ue: il Visegrad a Bratislava chiede un freno all'immigrazione

"Solidarietà flessibile" nelle politiche dell'immigrazione. Il fronte europeista comincia a sgretolarsi di fronte all'invasione

Redazione
Ue: il Visegrad a Bratislava dice "Basta migranti"

Foto ANSA

Il gruppo di Visegrad, composto da Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia, ha presentato venerdì al vertice di Bratislava un documento in cui illistra una differente roadmap per l'Unione europea. Lo scopo, scritto tra le righe, è mettere un freno alla gestione caotica dei clandestini, introducendo il concetto di "solidarietà flessibile" nelle politiche dell'immigrazione. Questo, per riaffermare la possibilità che ogni paese contribuisca "tenendo conto di esperienze e potenziale" e chiedendo che "ogni meccanismo di redistribuzione sia volontario". Che, decodificato, suona come "prendo tutti i profughi che voglio io".


Una dura botta per i buonisti dell'accoglienza a frontiere azzerate. E non è finita qui. Il documento chiede inoltre di "mettere in atto senza ritardo" la Strategia Globale presentata da Federica Mogherini a luglio per la sicurezza e la difesa, "in modo da attuarne in modo funzionale gli elementi chiave". Che sono la pappardella che riempie ben sei capitoli del documento, dedicati a: "lancio del processo di Bratislava", "rafforzamento della legittimità democratica" (in cui si chiede di "mantenere l'equilibrio istituzionale" nella Ue "come scritto nei Trattati", ma anche di "rafforzare il ruolo dei Parlamenti nazionali". Che decodificato significa meno intromissioni del Parlamento Europeo nei fatti interni dei singoli Paesi), "valore della diversità" (per chiedere sostanzialmente parità di trattamento tra grandi e piccoli, vecchi e nuovi membri del 'club' Ue), "sicurezza" (avallando di fatto le proposte della Commissione per il controllo delle frontiere esterne, oltre all'ok per la difesa comune), "immigrazione" (con anche il sostegno alla messa in atto dei 'migration compact') e "mercato unico". In quest'ultimo capitolo i quattro si dicono "in prima linea tra i supporter dell'integrazione europea".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU