I marxisti al caviale

Toi Rad
I marxisti al caviale

La recente proposta elaborata dal CSC (Centro Studi Confindustria) riguardo la tassazione sul prelievo dei contanti in cambio di un incentivo all'uso della moneta elettronica lascia sconcertati ma non sorprende più di tanto. Non sorprende nemmeno che il neo pseudo-governo giallo-rosso abbia subito accolto con favore tale proposta e si accinga a trasformarla in legislazione da imporre ai cittadini. Dietro il nobile e condivisibile intento di lottare contro l'evasione fiscale si cela un altro aspetto, subdolo e temibile, quello del controllo e della limitazione della libertà individuale. Non sorprende quindi che i governi di sinistra, ideologicamente e geneticamente avversi all'iniziativa privata trovino un prezioso alleato in quella organizzazione, Confindustria, che dovrebbe rappresentare il loro principale avversario. Sembra un paradosso ma così non è dato che entrambi vogliono esercitare il massimo controllo sulle attività economiche e sui cittadini traendone il massimo vantaggio per se stessi. I grandi gruppi industriali sono profondamente integrati ai grandi gruppi bancari, hanno interessi comuni e quando serve non esitano a fare ricorso a governi compiacenti per ottenere aiuti pubblici. Privatizzare i profitti e socializzare le perdite è un arte nella quale eccellono questi Signori. Fra una tartina al caviale e un calice di champagne, nei salotti ovattati di Cernobbio elaborano nuovi metodi per arricchirsi a scapito di chi si alza ogni mattina e deve affrontare la propria vita. Questi gruppi industriali-bancari vedono con gioia il crescente uso della moneta elettronica, più profitti per le banche, più informazioni per la grande industria riguardo le abitudini d'acquisto dei cittadini-consumatori. Quanto ai governi di sinistra è tutto detto, sono di sinistra. La mentalità di questi personaggi, la smania di centralizzare e controllare tutto nella peggiore tradizione sovietica vede con gioia uno strumento quale la moneta elettronica, un'arma in più nelle loro mani per spiare, controllare ed eventualmente punire i cittadini. La moneta elettronica in se non è il problema, il problema è volerne imporre l'utilizzo. Lasciate ai cittadini la libertà di scegliere come vivere la propria vita, libertà di partecipare alla vita economica utilizzando a loro libera scelta i contanti o le carte elettroniche. Libertà, già la libertà, la parola, il concetto che fa paura ai proponenti dell'uso diffuso della moneta elettronica ed ai governi giallo-rossi. Resistiamo, difendiamoci. Democraticamente.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni. Che scoppia a piangere
rabbia e indignazione per la "sparata" del sultano

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni. Che scoppia a piangere
rabbia e indignazione per la "sparata" del sultano

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni

Gli islamici vogliono uccidere Calderoli!
una fatwa dalla turchia

Vogliono uccidere Calderoli!

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU