"mamma li turchi": rassicurazioni da ankara?

Nodo clandestini, la Turchia: "Nessun ricatto alla Ue". Ci credete?

L'ambasciatore: ''La liberalizzazione dei visti si sorregge a vicenda con la riammissione dei migranti. Non si tratta di dire che se non fate questo vi arrivano tre milioni di immigrati''...

Redazione
Nodo clandestini, la Turchia: "Nessun ricatto alla Ue". Ci credete?

Rimessi a posto i casini a casa propria, Erdogan diventa uno zuccherino? Difficile crederlo. Eppure...''Non c'è alcun ricatto da parte della Turchia'' circa la liberalizzazione dei visti dei cittadini turchi da parte dell'Unione Europea. Lo ha detto mercoledì l'ambasciatore di Ankara a Roma Aydan Adnan Sezgin, incontrando i giornalisti. ''Ci ferisce molto che la liberalizzazione dei visti venga presentata come un ricatto da parte della Turchia'', ha detto l'ambasciatore, ricordando che risale ''al 2013 la firma di un accordo con la Ue sul principio di riammissione di migranti in cambio della liberalizzazione dei visti. L'accordo del 18 marzo del 2016 ha ribadito lo stesso impegno''.

Sezgin ha quindi spiegato che ''la liberalizzazione dei visti si sorregge a vicenda con l'altra condizione, quella della riammissione dei  migranti'' e ha chiarito che la Turchia non sta minacciando ''un'espulsione di massa. Non si tratta di dire: Se non fate questo vi arrivano tre milioni di migranti''. Visto come si è recentemente comportato Erdogan con il golpe in Turchia, c'è da credere a questa Turchia con alucce d'angelo ed aureola luminosa? "Mamma li turchi", si diceva una volta, quando sbarcavano in Europa. E nulla lascia credere che la Ue, allora come ora, debba abbassare la guardia. Ma forse zucchero e miele sono giustificati dai soldi che il Parlamento europeo versa a pioggia ad Ankara. Tema sul quale l'ambasciatore è intervenuto direttamente.


"Per quanto riguarda l'aspetto economico dell'accordo raggiunto tra Ue e Turchia", Sezgin ha lamentato "le affermazioni sui tre miliardi di euro ottenuti da Ankara". ''Si tratta di uno stanziamento nell'ambito di un fondo specifico per i profughi siriani, non sono soldi che finiscono nelle casse dello Stato'', ha spiegato l'ambasciatore, chiarendo che di questi finanziamenti ''finora sono arrivati 106 milioni di euro tramite il Wfp. Da parte turca tutti gli impegni sono stati rispettati e la gestione della crisi dei migranti procede''. Ci perdoni, ambasciatore. Visti gli sbarchi, non sembrerebbe proprio...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU