Altro che diritti...

Egitto: otto annunciatrici tv sospese. Erano "cicciottelle"

Nonostante le critiche arrivate da più parti l'emittente di stato egiziana ha fatto sapere che non ritirerà la sua decisione e che le donne non saranno retribuite

Redazione
Otto annunciatrici televisive sospese in Egitto perché sovrappeso

Khadija Khattab, una delle annunciatrici sospese

Sono state sospese per un mese dal loro prestigioso impiego di anchorwoman tv perché troppo cicciottelle. In questo lasso di tempo le annunciatrici dovranno impegnarsi seriamente a dimagrire, prima di poter comparire di nuovo in onda con un "aspetto appropriato". Accade in Egitto, secondo quanto riferisce la Bbc, dove il provvedimento preso dall'Egyptian Radio and Television Union (ERTU), emittente di stato egiziana, nei confronti di otto giornaliste ha provocato un certo clamore e scatenato la reazione dei gruppi per i diritti delle donne.

Il Centro per l'orientamento e la consapevolezza giuridica delle donne ha condannato il caso, affermando che questo "viola la Costituzione" ed è una forma di violenza contro le donne, invitando l'ERTU a fare marcia indietro. Ma nonostante le critiche arrivate da più parti, e il dibattito in corso sul fatto se le sospensioni siano o meno giustificate, giovedì 18 agosto l'emittente televisiva ha fatto sapere che non ritirerà la sua decisione e nel frattempo le anchorwoman sospese non saranno retribuite.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU