Politiche folli

4.500 traghettati in Sicilia dalla Libia a Pasqua. Lega: "Il PD alimenta l'invasione"

Iwobi: "Renzi, Gentiloni, Minniti stanno distruggendo il futuro degli italiani". Pagano: "Bloccare le partenze. Qualcuno dovrebbe rassegnare le dimissioni"

Redazione
4.500 dalla Libia alla Sicilia a Pasqua. La Lega: "Il Pd alimenta l'invasione"

Foto ANSA

"Venti morti al largo della Libia. Anche nel giorno di Pasqua registriamo l'orrore dell'ennesima strage nel Mar Mediterraneo. La responsabilità di queste vittime è dei governi del Pd Renzi e Gentiloni". Lo afferma lunedì Tony Iwobi, responsabile federale Dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega, che aggiunge: "Con l'assurda politica delle porte aperte a tutti, il Pd alimenta l'invasione di finti profughi che provoca anche la morte in mare. È giunto il momento di dire la verità: il Pd di Renzi, Gentiloni e Minniti e i suoi alleati-servi stanno distruggendo il futuro degli italiani e degli immigrati regolari con le loro politiche folli. Il tutto con i rischi elevatissimi di importare terroristi in Italia. Di fatto, alimentano la violenza e sono responsabili delle morti in mare. Basta! Subito al voto e Matteo Salvini premier o il futuro dell'Italia sarà di morte, povertà e violenza", aggiunge Iwobi.

Sulla stessa linea il deputato leghista Alessandro Pagano: "oltre 4.500 migranti che sono stati soccorsi al largo delle coste libiche in un giorno. Porto Empedocle, Augusta, Pozzallo, Catania, Messina: la Sicilia ancora una volta viene invasa dall'arrivo di migliaia di clandestini, grazie alle solite Ong e alla complicità delle nostre autorità. In sole 24 ore sono stati recuperati tanti migranti quanto la capienza di 3 nuovi Cie del piano Minniti. Sta tutta qui l'insostenibilità delle politiche del governo Renzi-Gentiloni e quindi la totale inutilità dei decreti appena approvati dal Parlamento. Continuando di questo passo si sfonderà anche il tetto dei 350mila arrivi nel 2017. Un'invasione legalizzata. Ma nessuno tra gli scienziati buonisti che ci governano pensa di bloccare le partenze. Il sistema è destinato a crollare, le tensioni sociali ad aumentare mentre i morti in mare non diminuiscono. E il piano con al Sarraj? Se questi sono i risultati, qualcuno dovrebbe rassegnare le dimissioni", conclude.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Odiatori. Nascono in Italia le nuove professioni
e meno male che son buonisti...

Odiatori. Nascono in Italia le nuove professioni

Governo, Zaia: "Populisti? Sì, c'è un Paese da salvare"
la francia? "nata da una rivoluzione"

Governo, Zaia: "Populisti? Sì, c'è un Paese da salvare"

Maccheròn fa il prepotente: "Populisti come lebbra"
Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"
Le parole del Cancelliere austriaco

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"

Il pm Zuccaro: "Sugli immigrati le Ong sbagliano"
"si affida porta ingresso Ue a trafficanti"

Il pm Zuccaro: "Sugli immigrati le Ong sbagliano"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU