usavano i bambini per lo spaccio

Droga da Ostia dal clan Spada, cinque rom arrestati a Isernia

Le donne nomadi giravano con i loro figli - tutti minorenni - anche nel cuore della notte per vendere gli stupefacenti

Redazione
Droga da Ostia dal clan Spada, cinque rom arrestati a Isernia

Spaccio di molti tipi di droga ovunque, 24 ore su 24, anche a domicilio, e trasporto di stupefacenti organizzati utilizzando i loro bambini per evitare di destare sospetti: era questo il modus operandi di una banda di cinque rom dedita allo spaccio e collegata al clan Spada di Ostia dal quale si riforniva grazie al rapporto di parentela di una appartenente.


A finire in manette sono stati Franco Sarachella, 35 anni, Filomena Gennarelli (28), Cristian Sarachella (22), Maria Biondi (31) e Filomena Spada (30), arrestati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Isernia a conclusione dell'inchiesta 'New Opening', coordinata dal procuratore Paolo Albano. Nel nome in codice si legge il collegamento con una precedente indagine, del 2016, conclusa con tre arresti e 12 denunce per spaccio di droga. Una delle persone arrestate in quella circostanza - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - ha lasciato "in eredita'" l'attività dello spaccio ai suoi parenti: Mario Sarachella ha passato il testimone al fratello Franco, l'unico a finire in carcere.


Per le donne e per Cristian Sarachella sono stati disposti gli arresti domiciliari. Eroina, cocaina, crack, hashish e marijuana arrivavano in auto dal Lido di Ostia, grazie ai rapporti di parentela di Filomena Spada con due esponenti dell'omonimo clan: Carmine e Roberto. Durante i viaggi verso il litorale laziale, i cinque portavano i loro bambini per fingere una gita fuori porta o una visita ai parenti di Ostia. Stesso copione anche quando la droga non veniva ceduta nelle loro abitazioni, in quartiere San Lazzaro, ma all'esterno: le donne soprattutto giravano con i loro figli - tutti minorenni - anche nel cuore della notte.


Durante il blitz dei carabinieri sono stati sequestrati 100 grammi di marijuana e un bilancino di precisione, ma le intercettazioni ambientali e telefoniche rivelano quanto la banda fosse attiva nello spaccio, incassando fino a 150 euro per un grammo di eroina. Le immagini sono state mostrate durante la conferenza stampa. Determinanti, ai fini dell'indagine, sono stati gli assuntori: i carabinieri ne hanno identificato e ascoltato una ventina, tutti tra i 19 e i 20 anni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese
la ragazzina per disperazione si è tagliata i polsi

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU