usavano i bambini per lo spaccio

Droga da Ostia dal clan Spada, cinque rom arrestati a Isernia

Le donne nomadi giravano con i loro figli - tutti minorenni - anche nel cuore della notte per vendere gli stupefacenti

Redazione
Droga da Ostia dal clan Spada, cinque rom arrestati a Isernia

Spaccio di molti tipi di droga ovunque, 24 ore su 24, anche a domicilio, e trasporto di stupefacenti organizzati utilizzando i loro bambini per evitare di destare sospetti: era questo il modus operandi di una banda di cinque rom dedita allo spaccio e collegata al clan Spada di Ostia dal quale si riforniva grazie al rapporto di parentela di una appartenente.


A finire in manette sono stati Franco Sarachella, 35 anni, Filomena Gennarelli (28), Cristian Sarachella (22), Maria Biondi (31) e Filomena Spada (30), arrestati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Isernia a conclusione dell'inchiesta 'New Opening', coordinata dal procuratore Paolo Albano. Nel nome in codice si legge il collegamento con una precedente indagine, del 2016, conclusa con tre arresti e 12 denunce per spaccio di droga. Una delle persone arrestate in quella circostanza - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - ha lasciato "in eredita'" l'attività dello spaccio ai suoi parenti: Mario Sarachella ha passato il testimone al fratello Franco, l'unico a finire in carcere.


Per le donne e per Cristian Sarachella sono stati disposti gli arresti domiciliari. Eroina, cocaina, crack, hashish e marijuana arrivavano in auto dal Lido di Ostia, grazie ai rapporti di parentela di Filomena Spada con due esponenti dell'omonimo clan: Carmine e Roberto. Durante i viaggi verso il litorale laziale, i cinque portavano i loro bambini per fingere una gita fuori porta o una visita ai parenti di Ostia. Stesso copione anche quando la droga non veniva ceduta nelle loro abitazioni, in quartiere San Lazzaro, ma all'esterno: le donne soprattutto giravano con i loro figli - tutti minorenni - anche nel cuore della notte.


Durante il blitz dei carabinieri sono stati sequestrati 100 grammi di marijuana e un bilancino di precisione, ma le intercettazioni ambientali e telefoniche rivelano quanto la banda fosse attiva nello spaccio, incassando fino a 150 euro per un grammo di eroina. Le immagini sono state mostrate durante la conferenza stampa. Determinanti, ai fini dell'indagine, sono stati gli assuntori: i carabinieri ne hanno identificato e ascoltato una ventina, tutti tra i 19 e i 20 anni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini
Israele scopre un nuovo tunnel segreto, il quarto

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini

Uccise trans, trovato morto in strada
Nel Torinese, vittima aveva finito scontare condanna

Uccise trans, trovato morto in strada

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU