E' stato concepito con la procreazione assistita

"Figlio" di due madri lesbiche: il Comune di Torino non lo riconosce

Naturalmente non per volontà dell'amministrazione grillina, ma per via delle formule previste dal Ministero nel 2002 che ignorano la riproduzione assistita

Ismaele Rognoni
Lesbiche in lite per l'utero in affitto: "Fasciste"

Il Comune di Torino dice no al riconoscimento di Niccolò Pietro, concepito con la procreazione assistita in Danimarca, come figlio di due madri. Lo denuncia Chiara Foglietta, consigliera comunale del PD di Torino, che oggi si è presentata con la compagna, Micaela Ghisleni, negli uffici dell'anagrafe per registrare il bambino nato lo scorso 13 aprile.

Un problema, spiega il legale della coppia, di vuoto normativo. "L'anagrafe usa le formule previste dal Ministero nel 2002 che ignorano la riproduzione assistita - afferma - e ciò accade anche per coppie di sesso diverso o donne senza partner: l'anagrafe obbliga a dichiarare che la nascita deriva da una unione naturale con un uomo".

La consigliera PD si è rifiutata di dire il falso. "Ci viene negato il diritto di inserire dichiarazioni veritiere nell'atto di riconoscimento - dice - e a nostro figlio il diritto ad un'identità corrispondente alla realtà e a conoscere gli eventi che hanno determinato la sua esistenza". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Barista violentata, preso il presunto autore: è rumeno
Era ai domiciliari per altri reati, non poteva uscire di notte

Barista violentata, preso il presunto autore: è rumeno

Gay pride per i bimbi della materna, esplode la polemica
le facce dei bambini dipinte arcobaleno

Gay pride per i bimbi della materna, esplode la polemica

Che chicca la pubblicità Chicco
Famiglia tradizionale sì, ma con genialità

Che chicca la pubblicità Chicco

Lo scandalo delle spose bambine
L'EUROPA SI MUOVE, L'ITALIA DORME

Lo scandalo delle spose bambine

Fake news, attivista no vax condannata
decreto di condanna da 400 euro

Fake news, attivista no vax condannata


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU