il racconto di un militante NcS

Il Capitano a Palermo. "Salvini, uno di noi"

Il leader Lega ha incontrato ieri un'intera comunità militante che sta costruendo una classe dirigente nuova, pulita e giovane, assai lontana dai soliti "riciclati"

Antonio Purpari
Il Capitano a Palermo. "Salvini, uno di noi"

Matteo Salvini tra Francesco Vozza (a sinistra) ed Antonio Purpari (a destra). Alle spalle, Filippo

Molti cercheranno di limitare la giornata di Matteo Salvini, in quella decina di "urlanti" che arroccati al passato mostrano in cattedrale lo striscione la "Sicilia ai siciliani" e che cercavano di entrare nel luogo per eccellenza del culto per noi cristiani cercando di contestare un leader politico venuto a Palermo proprio per difendere i siciliani e il nostro essere cattolici.

La Palermo invece, a causa di una politica troppo arroccata nei palazzi e troppo adusa a fare i propri "porci comodi", che oggi ha appena finito di pagare l'IMU e che non riesce più ad arrivare a fine mese, non è in quella decina di anacronistici figli di papà che dovrebbero andare a lavorare...

Quella Palermo si può riassumere nel titolare di quella fotocopisteria, che non appena comunicatogli per chi era organizzata la festa di cui quella lunga lista di nomi che stavamo fotocopiando, era felice di poterne fare parte. La Palermo di quel negozio di articoli sportivi, dove ero andato per stampare la scritta per un dono per il nostro Capitano, i cui titolari si dispiacevano per non potere partecipare per un pregresso impegno. La Palermo di quel barista che ha postato il Selfie con il nostro Leader nella sua bacheca. La Palermo del titolare di quella bottega vicino al santuario di Montepellegrino che gli ha "offerto" una spremuta di melograno. La Palermo dei tanti ragazzi che ancora studiano e sperano nel futuro. La Palermo di quei meno giovani che si sono trovati senza "casa politica".


Questa Palermo lo ha accolto, non con diffidenza, ma lo ha accolto nei due eventi principali della giornata, nella sala di un albergo e nel locale di una discoteca. In quei due luoghi stracolmi, dove andare a fare le "pulci" su chi ha vinto essendo comunque entrambi grandi numeri sarebbe ingeneroso, è rappresentata la nostra città! Una città che ha voglia di cambiare, come del resto molti avranno ben capito dopo il 72% e spiccioli del referendum che ha mandato a casa Renzi e la sua politica troppo vicina all'Europa.


Nel primo, quello pomeridiano, c'era tanta gente comune ma anche tanti addetti ai lavori che si stanno avvicinando da pochissimo, che hanno dedicato un pomeriggio di sabato riempendo una sala con numeri che non si vedevano da tanto tempo per un politico in città. Nel secondo, di sera a pagamento, c'era invece un popolo che non ha mai "mangiato" di politica e che ha voluto a proprie spese pagare per stare accanto qualche ora e per farsi qualche foto con il nostro Leader, che si è concesso a selfie, strette di mano ed abbracci senza filtri né scorte né barriere.

Amici, voi penserete che sono di parte, ma vi posso dire che io alla fine di una giornata intensa ed estremamente emozionante, non potevo che chiuderla in modo migliore consegnando a Matteo Salvini una maglietta fatta con il cuore da una intera comunità militante che sta costruendo una classe dirigente nuova, pulita e giovane, molto lontana dai "riciclati" e #cambiacasacche che normalmente quando il vento cambia si avvicinano. Allora vi giro un momento che i giornali difficilmente vi faranno sapere, vi giro una foto perchè Matteo Salvini è un giovane, è un leader che sta in mezzo al popolo. MATTEO SALVINI È UNO DI NOI.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, Salvini: "Da noi invasione di nullafacenti e delinquenti"
"Mi pento di non essere riuscito a mandare via vecchi governi"

Immigrati, Salvini: "Da noi invasione di nullafacenti e delinquenti"

Salvini a Roma: "Grazie alla Lega e alla gente lo Ius soli non si farà"
"mi candido nei collegi dove si presenta Renzi"

Salvini a Roma: "Grazie alla Lega e alla gente lo Ius soli non si farà"

Salvini in piazza a Roma: "Più lavoro e meno tasse"
domani si mobilita il popolo "no ius soli"

Salvini in piazza a Roma: "Più lavoro e meno tasse"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU