provenivano dal Mali

Algeria: clandestini menati e poi espulsi

Dopo il loro ritorno in Patria, alcuni migranti respinti hanno accusato le forze algerine di "brutalità" e hanno sostenuto che alcuni di loro sono stati feriti e persino uccisi. Algeri smentisce

Redazione
Algeria: clandestini menati e poi espulsi

Criticano l'Italia per la gestione dell'accoglienza (dall'Europa ci hanno perfino rinfacciato il fatto di tenere i clandestini nei Centri d'accoglienza per identificarli, quasi che fossero dei lager) e poi negli Stati da cui costoro partono ne fanno di tutti i colori. Come nel caso dei migranti del Mali, Stato dell'Africa Nera fra i più poveri, con zone rurali ferme ancora all'età della pietra, menati e scacciati a pedate dall'Algeria. Che quest'oggi "difende" il trattamento riservato ai circa 260 migranti maliani, catturati ed espulsi nel loro paese d'origine. Algeri era stata accusata di brutalità.

Le forze di sicurezza del paese nordafricano hanno agito "nel rispetto dei diritti umani", ha detto domenica, in un comunicato, il ministero degli Esteri, facendo riferimento all'episodio avvenuto a inizio dicembre. Dopo il loro ritorno a Bamako, alcuni dei membri del gruppo hanno accusato le forze algerine di "brutalità" e hanno sostenuto che alcuni di loro sono stati feriti e persino uccisi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU