fine di uno sconcio

La Lombardia in aiuto dei disabili multati ingiustamente

Ceruti (Lega): “Dal Pirellone 350mila euro per la banca dati regionale a sostegno dei disabili. Basta burocrazia inutile e multe ingiuste”

Redazione
La Lombardia in aiuto dei disabili multati ingiustamente

“In arrivo da Regione Lombardia 350mila euro per la creazione di una banca dati regionale per l'accesso alle Z.T.L. da parte dei disabili”. Esprime grande soddisfazione il consigliere regionale del Carroccio Francesca Ceruti, che spiega: “Tutto è nato da una mozione che avevo presentato nei mesi scorsi in Consiglio Regionale, un testo firmato e condiviso da molti colleghi della Lega che hanno voluto sostenermi in questa battaglia a favore delle fasce più deboli della popolazione, cui ha fatto seguito un emendamento in Commissione V, oggi parte del Collegato di Bilancio approvato. In sostanza, per il 2020 verranno stanziati 350mila euro per la creazione di questa banca dati, ed ulteriori 160mila euro annui per la manutenzione del software utilizzato per la realizzazione di un database che garantisca ai soggetti disabili l'accesso alle molte Zone a Traffico Limitato istituite dalle Amministrazioni su tutto il territorio lombardo”.

“Ricordo”, spiega Ceruti, “che ai disabili viene riconosciuto dal Comune di residenza il pass blu al fine di poter circolare nell'area ristretta con la propria autovettura senza dover incorrere in sanzioni. “Il problema sorge quando il disabile, che può muoversi liberamente nel proprio comune di residenza in quanto la sua targa è accreditata, si sposta in altre città. È costretto ad avvisare gli uffici competenti indicando orario e varco di accesso, sia in entrata che in uscita, e questa procedura in passato ha causato molte problematiche, spesso sfociate in sanzioni pecuniarie ai danni dei disabili che hanno poi dovuto perdere tempo in ricorsi”.

“La creazione di un sistema operativo che metta in comunicazione Comuni, Province e Regione, e magari in futuro le stesse Regioni tra di loro (il Veneto si è già attivato in questa direzione)”, aggiunge il consigliere leghista, “eviterà che persone con disabilità vengano limitate nella loro indipendenza e autonomia o che addirittura vengano ingiustamente sanzionate e penalizzate”.

Conclude il consigliere leghista: “Il provvedimento approvato ieri in tempi record e all'unanimità in Aula Consiliare da una parte dimostra concretamente la sensibilità di Regione Lombardia a guida Lega verso le persone più fragili, dall’altra applica e migliora una norma già esistente, semplificandola nel miglior interesse dei cittadini. Con esso, abbattiamo una barriera architettonica burocratica che sinora ha penalizzato non pochi disabili, creando disagi, costi e fastidi. In ultimo, voglio ringraziare i molti colleghi che mi hanno sostenuto in questa doverosa battaglia di civiltà e gli uffici che hanno lavorato sodo per raggiungere un obiettivo importante”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Bergamo, coop dell'accoglienza nella bufera. Lega sulle barricate
inchiesta sui fondi per i richiedenti asilo

Bergamo, coop dell'accoglienza nella bufera. Lega sulle barricate

Indigestione, quel peso sullo stomaco
curarsi con la fitoterapia

Indigestione, quel peso sullo stomaco

MON 810, il mais della discordia vietato in Italia
ogm sì, ogm no: quel regalo alla Monsanto

MON 810, il mais della discordia vietato in Italia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU