regalo alle lobby?

Grano Ogm, Greenpeace: "Dannoso, frena l'innovazione ecologica"

"Esistono tecniche di selezione molto più all'avanguardia ed efficaci come la Mas per identificare le caratteristiche migliori delle diverse varietà, per effettuare gli incroci più convenienti"

Redazione
Grano Ogm, Greenpeace: "Dannoso, frena l'innovazione ecologica"

 "La vera sfida per l'agricoltura del futuro è la capacità di adattarsi a un clima che cambia, svincolandosi dall'uso di sostanze pericolose": così Federica Ferrario, responsabile della campagna Agricoltura di Greenpeace Italia, commenta lo studio sul mais ogm, che viene definito "non rischioso per la salute umana". Secondo Greenpeace le colture ogm, "considerate una panacea per la produzione di cibo, costituiscono in realtà un freno per l'innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l'agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e a rischi imprevedibili, a danno della biodiversità e del nostro made in Italy".


Bisogna investire fondi pubblici e privati, sottolinea, "per una ricerca che serva a sviluppare pratiche e soluzioni sostenibili". La protezione delle colture, aggiunge l'associazione, "deve avvenire con un approccio a più livelli: aumentando l'eterogeneità e la diversità dei paesaggi agricoli, tutelando gli habitat degli impollinatori e favorendo i naturali meccanismi di lotta biologica agli infestanti". Ferrario ricorda infine che "la maggioranza delle colture ogm ha come caratteristica principale la resistenza agli erbicidi o a determinati parassiti", ma il punto è un altro.


"Mentre mancano colture ogm 'resilienti' ai cambiamenti climatici", sottolinea, "esistono tecniche di selezione molto più all'avanguardia ed efficaci come la Mas (Marker Assisted Selection - Selezione Assistita da Marcatori), che sfrutta la conoscenza del Dna per identificare le caratteristiche migliori delle diverse varietà, per effettuare gli incroci più convenienti, senza le problematiche degli ogm. La Mas sta già avendo brillanti risultati come varietà di frumento resistenti alla siccità e varietà di riso resistenti alle inondazioni, già coltivate dagli agricoltori".


In passato contro gli Ogm si era scagliato il deputato della Lega Roberto Caon.“La Lega, come ha sempre fatto, continuerà a tutelare dentro e fuori il Parlamento gli agricoltori e il patrimonio agricolo dei nostri territori”. “Siamo sempre stati contraria agli Ogm e non possiamo che condividere le preoccupazioni della Cia per la salvaguardia e la tutela dei prodotti tipici. L’introduzione degli organismi geneticamente modificati nei nostri territori provocherebbe la contaminazione delle nostre colture causando danni irreparabili al sistema agricolo del Paese”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"
Le parole del Cancelliere austriaco

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"

La dieta mediterranea? Morta e sepolta
l'allarme dell'European Congress on Obesity

La dieta mediterranea? Morta e sepolta

MON 810, il mais della discordia vietato in Italia
ogm sì, ogm no: quel regalo alla Monsanto

MON 810, il mais della discordia vietato in Italia

Indigestione, quel peso sullo stomaco
curarsi con la fitoterapia

Indigestione, quel peso sullo stomaco


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU