La terra continua a tremare

Ancora terremoto. Salvini: altro che "migranti", il governo aiuti questi italiani!

Nuove fortissime scosse nel centro Italia già in difficoltà per la neve, con magnitudo arrivata fino al grado 5.4. Altri crolli ad Amatrice e Arquata

Redazione
Ancora terremoto. Salvini: altro che "migranti", il governo aiuti questi italiani!

Composizione da foto ANSA

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita intorno alle 10.25 di mercoledì nel centro Italia. La magnitudo avrebbe raggiunto il grado 5,4, secondo le stime dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Il sisma è avvenuto tra L'Aquila e Rieti, nella zona di Montereale (AQ). La scossa è stata sentita nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed è stata avvertita anche a Roma. Nelle zone terremotate, nei comuni di Amatrice e Accumoli, si sono verificati alcuni crolli, come nel caso di un cornicione della Scuola Alberghiera di Amatrice che ha ceduto in seguito alla scossa. I Vigili del Fuoco stanno compiendo ulteriori verifiche ad Amatrice e Accumoli, rese complesse dalla presenza di molta neve.

Gli studenti di diverse scuole di Rieti sono stati fatti uscire precauzionalmente, come previsto dai piani di sicurezza. La scossa ha fatto tremare di Ascoli Piceno e tutta la sua provincia: l'epicentro è stato individuato a 28 chilometri a sud ovest della città. Paura tra la popolazione dal capoluogo fino alla costa adriatica, a San Benedetto del Tronto. La terra ha iniziato a scuotere le case e i palazzi in maniera lenta, poi sempre più veloce e forte in maniera sussultoria, tanto da far temere a molti residenti che si fosse tornati ad una situazione simile a quella dell'ottobre 2016.

Una seconda forte scossa di terremoto è avvenuta alle ore 11.14, avvertita sia a L'Aquila che a Rieti e Roma, fino a Napoli. Decine le chiamate al numero della protezione civile della Capitale da parte dei responsabili degli istituti scolastici, ai quali viene consigliato di seguire le procedure e far scendere gli studenti nei cortili. "Quando stavamo per dimenticarcene, perché da una decina di giorni non sentivamo più niente ed eravamo concentrati sull'emergenza neve, ecco un'altra mazzata. La situazione è disastrosa": così il sindaco di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), Aleandro Petrucci, dopo l'ultima violenta scossa di Terremoto. "Ad Arquata non c'è più nessuno; ogni scossa cade qualcosa, poi con la neve e la pioggia ormai il paese è ridotto a un cumulo di macerie. Sicuramente ci saranno stati altri crolli. Se non il 100 per cento, di sicuro il 98 per cento delle case è ormai inagibile".

Una terza scossa è stata avvertita in tutta l'Italia centrale alle ore 11.26. Immediato il pensiero del leader leghista Matteo Salvini per le popolazioni delle zone già flagellate dal sisma nei mesi scorsi e dal maltempo degli ultimi giorni, abbandonati al loro destino dallo Stato dopo le promesse mai mantenute da parte dell'ex premier Matteo Renzi: "Nuove scosse di terremoto in centro Italia, neve e gelo" ha scritto Salvini sulla propria pagina Facebook. "Altro che 'migranti', che il governo aiuti subito questi italiani!"

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè

Ladro ucciso: archiviata l'accusa di omicidio per Sicignano
i familiari dell'albanese fanno opposizione

Ladro ucciso: archiviata l'accusa di omicidio per Sicignano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU