Intervista a Sergio Pirozzi

Il sindaco di Amatrice: "Basta ritardi. Lo Stato mantenga le promesse"

Settimana scorsa il primo cittadino aveva lanciato l'allarme sulla mancata messa in sicurezza della chiesa di Sant'Agostino, il cui campanile è crollato questa mattina. Al sisma si somma l'emergenza neve: "La priorità è liberare le persone isolate"

Marco Dozio
Il sindaco di Amatrice: "Basta ritardi. Lo Stato mantenga le promesse"

Foto ANSA

Settimana scorsa il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, esprimeva preoccupazione per i ritardi nell’avvio dei lavori di ricostruzione. E citava, tra le altre cose, la necessità di mettere in sicurezza le chiese di San Francesco e Sant’Agostino. Il campanile di quest’ultima è crollato per le scosse di mercoledì mattina e anche, evidentemente, per le lungaggini e le inadempienze di cui sopra.

Sindaco, lei aveva lanciato l’allarme solo pochi giorni fa sui ritardi dei lavori, parlando anche del campanile crollato stamattina.
È vero (sospira, ndr). Ma ora la priorità sono le persone rimaste isolate. Ai crolli di quest’ultimo terremoto penseremo in un secondo momento. Questa è la nevicata più forte degli ultimi 60 anni. Alle 23.15 di ieri sera avevo chiesto le turbine per far fronte a questa nuova emergenza.

Non sono arrivate?
Forse ad alcuni non è chiaro che gli spazzaneve sono efficaci fino a un certo punto, poi si chiudono le strade. I mezzi ordinari non ce la fanno più, qui la coltre di neve è di oltre due metri. Adesso il ministro Pinotti ha promesso l’arrivo di turbine funzionanti. Mi auguro che lo Stato mantenga le promesse. Sia ora per liberare i cittadini isolati dalla neve, sia per le opere di ricostruzione che riguardano il terremoto.

Come state vivendo questa nuova ondata sismica? Come vivono le persone costrette a star fuori casa in queste condizioni?
La paura c’è, non lo nego. Sdrammatizzando diciamo che manca solo l’invasione delle cavallette. È come se fosse in corso un accanimento terapeutico contro la nostra gente. Noi restiamo qui, il bunker del sindaco è a disposizione, ci facciamo forza.

Vuole lanciare un appello?
Servono turbine e braccia per liberare le famiglie. Stateci vicini. E lo Stato mantenga le promesse.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

RIPORTIAMO A CASA CRISTIAN!
Parla la mamma, firma la petizione

RIPORTIAMO A CASA CRISTIAN!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU