caporalato nel torinese

"Sono una risorsa". E li sfruttavano per il lavoro nero

Grimoldi: "Ragazzi africani, utilizzati come manovalanza a basso costo e zero diritti, trattati come schiavi, per produrre pennarelli"

Redazione
"Sono una risorsa". E li sfruttavano per il lavoro nero

"La vicenda rivelata ieri da alcuni quotidiani torinesi su gruppi di richiedenti asilo, ragazzi africani, utilizzati come manovalanza a basso costo e zero diritti, trattati come schiavi, per produrre pennarelli, lascia sconcertati". Lo dichiara l’on. Paolo Grimoldi, deputato della Lega, componente della Commissione Esteri della Camera e presidente della delegazione italiana all'Osce.

"Non solo per il caso di caporalato, anche se purtroppo si tratta di una realtà diffusa in Italia con i clandestini che lo Stato ignora e fa finta di non vedere, ma perché in questo caso coinvolge richiedenti asilo, che non potrebbero svolgere alcun tipo di lavoro o percepire reddito, essendo qui solo in attesa dell’esame della loro domanda di protezione, tranne nei casi di progetti sociali, ma non certo inquadrati a fini commerciali", continua.

"Questa vicenda è doppiamente grave: il ministro del Lavoro dovrebbe dare delle spiegazioni a riguardo. I richiedenti asilo sono qui per lavorare in nero al posto degli italiani?", conclude.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia

Coronavirus, post agghiacciante del Pd. La Lega: "Offende i lombardi"
il leghista anelli: "non è solo una caduta di stile"

Coronavirus, post agghiacciante del Pd. La Lega: "Offende i lombardi"

Coronoavirus, la psita dell'esperimento militare
come nel telefilm "I sopravvissuti"

Coronavirus, la pista dell'esperimento militare

Coronavirus, "rischio 1.200 morti a Saronno". Esplode la polemica
sindaco leghista ipotizza pandemia, la sinistra dormiente s'incazza

Coronavirus, "rischio 1.200 morti a Saronno". Esplode la polemica

Epidemia in Cina, la Rete sfotte Bergoglio
"con tutti gli ospedali che ha la chiesa..."

Epidemia in Cina, la Rete sfotte Bergoglio


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU