Segnalazioni al Comune

"Personale 100% italiano": polemiche a Mogliano per il cartello di una pizzeria

Il vice sindaco auspica "che la scritta venga rimossa al più presto", ma il titolare non arretra: "È una constatazione, non c'è nessuna volontà di razzismo"

Redazione
"Personale 100% italiano": polemiche a Mogliano per il cartello di una pizzeria

Foto ANSA

Non ha intenzione di arretrare di un passo Giorgio Nardin, titolare di una trattoria pizzeria a Mogliano, in provincia di Treviso, dove non è passata sotto silenzio la sua iniziativa di esporre un cartello con la scritta "Personale 100% italiano" con il disegno del tricolore. La scelta del cartello ha sollevato più di qualche perplessità, con segnalazioni fatte al Comune e l'auspicio espresso dal vicesindaco Daniele Ceschin "che la scritta venga rimossa al più presto".

"Non c'è nessuna volontà di razzismo. Non è una comunicazione di destra - ha spiegato sabato Nardin - ma è solo una constatazione di fatto: in questo momento ho solo personale italiano, mentre in passato ho assunto anche persone di altre nazionalità, come un marocchino che adesso lavora a Bruxelles dopo essersi formato da me".

"Non mi è arrivata dal Comune alcuna ingiunzione di rimuovere il cartello, anche perché, lo ripeto, è solo una certificazione di un dato di fatto". Colpiti in modo positivo dall'iniziativa diversi esponenti leghisti che hanno difeso Nardin, come il vice presidente del Senato Roberto Calderoli che ha annunciato: "andrò a mangiare lì".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU